PFM e Cristiano De Andrè cantano Fabrizio all’Arena di Verona: prezzi dei biglietti in prevendita

Il concerto-evento in memoria di Fabrizio De Andrè è in programma per il 29 luglio.

PFM e Cristiano De Andrè cantano Fabrizio nel concerto-evento in programma all’Arena di Verona per il prossimo 29 luglio in uno spettacolo unico in onore di Faber.

La PFM – Premiata Forneria Marconi salì sul palco con Fabrizio de André nel 1978 e Cristiano De André nel 1996 per il tour di Anime Salve: ora uniscono le forze per proporre al pubblico le canzoni di Fabrizio De Andrè in una nuova veste. I brani sono completamente riarrangiati e proposti dal vivo in una inedita versione.

L’evento chiude il fortunato tour Fabrizio De André e PFM in concerto che si è tenuto negli scorsi mesi in tutta Italia e lo fa nell’elegante e magica cornice dell’Arena di Verona. L’anfiteatro scaligero accoglierà il gran finale del tour che unisce la prog band italiana più conosciuta al mondo, la PFM, e il polistrumentista e cantautore Cristiano De Andrè, in uno spettacolo irripetibile.

I biglietti per assistere al concerto del 29 luglio sono disponibili in prevendita su TicketOne dalle ore 11.00 di oggi, venerdì 29 marzo, online e nei punti vendita fisici dell’intero territorio italiano. I prezzi dei biglietti sono vari: per un posto in poltronissima gold numerata bisognerà spendere 92 euro e per un posto nella poltronissima numerata 74 euro. La poltrona numerata è in vendita a 63 euro e la gradinata numerata va da 46 euro del secondo anello ai 57,50 euro del primo anello.

Di seguito i prezzi dei biglietti e i settori disponibili. Non è prevista la gradinata non numerata.

Poltronissima Gold Numerata
€ 92,00

Poltronissima Numerata
€ 74,00

Poltrona Numerata
€ 63,00

Gradinata Numerata – 1 Anello
€ 57,50

Gradinata Numerata – 2 Anello
€ 46,00

Il concerto è prodotto da D&D Concerti e da BMU, in collaborazione con DuemilaGrandiEventi, VentiDieci e Verona Eventi, con il patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De André.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.