Con la musica e il resto (Messico) di Alessandro Casillo, dopo Amici una canzone inutile per farsi dimenticare presto

Alessandro Casillo abbandona Amici e rilascia un nuovo singolo, che non si fa ricordare.

Da È Vero sono trascorsi ormai 7 anni ma Alessandro Casillo è quello là e se nessuno lo ha ancora capito è grave.
C’è la volontà di dimostrare una crescita artistica nel nuovo percorso di Alessandro Casillo che torna a mettersi in gioco dopo anni di pausa. Tra quel famoso Festival di Sanremo e l’accesso al programma Amici di Maria De Filippi c’è stato il ritorno sui banchi di scuola per il diploma di scuola superiore e un lavoro da idraulico svolto con dignità, senza mai abbondare nel cassetto il sogno di proseguire il percorso che aveva iniziato, quando era ancora adolescente, nel mondo della musica.

Se il suo gesto di lasciare il programma di Maria De Filippi ha sorpreso, in modo positivo, non stupisce allo stesso modo il nuovo singolo disponibile da oggi in digitale e in rotazione radiofonica. Con la musica e il resto (Messico) è quanto di più distante ci sia dal vecchio Alessandro Casillo, quello che tuttavia era in grado di affacciarsi al pop puro in modo credibile, convincendo anche senza la sovraesposizione mediatica da talent show Mediaset. Quello che resta adesso è invece solo la schiera di ragazzine, fan di Amici di Amici di Maria De Filippi, che il nuovo singolo di Casillo lo compreranno e lo ascolteranno, così come seguiranno Alessandro in estate alla ricerca spasmodica di una foto con il divo di turno, niente altro.

Dal nuovo singolo di Alessandro Casillo ci saremmo aspettati quantomeno un inciso forte e un testo degno di nota, in risposta alle numerose critiche dei docenti di Amici di Maria De Filippi ma anche in segno di reazione tangibile agli anni di pausa che ha trascorso lontano dalla musica. Ciò che ci troviamo, all’alba del 29 marzo, quando il mondo della musica pensa al lancio di un singolo estivo che possa risuonare nei mesi più caldi dell’anno, è una canzone scarica, che non convince per niente. Manca il ritornello immediato che resta in testa al primo ascolto, a favore di una eccessiva ricercatezza musicale che risulta però sfavorevole. Il nuovo Casillo vuole forse strizzare l’occhio all’indie dell’ultimo periodo, un desiderio lecito che tuttavia sbaglia completamente il momento: uscito da Amici per sua personale scelta – o almeno questo è quanto è stato dichiarato – per riprendersi il successo che merita, Casillo avrebbe avuto bisogno di una canzone d’impatto immediato per dimostrare a tutti di essere vivo e vegeto e di poter andare avanti anche senza il serale di Amici.

Ciò a cui invece assistiamo è un pezzo che non intende farsi ricordare, strutturalmente particolare anche per la rotazione radiofonica, ben lontano dal tormentone estivo che invece sarebbe stato lecito rilasciare con aprile orami alle porte. La volontà eccessiva di dimostrare una crescita artistica a tutti i costi è forse ciò che è sfuggito al controllo, parallelamente ad un testo che grida la volontà di essere liberi di “uscire con gli altri e distruggersi un po’” pensando ad una lei o ad lui impegnato in un viaggio in Messico, completamente ininfluente.

L’obiettivo di questo singolo appare quello di dimostrare di aver tagliato completamente i ponti con un passato eccessivamente pop e teen, quando invece avrebbe dovuto essere quello di spaccare in radio considerando il particolare periodo dell’anno e la necessità di Casillo di durare, al di là dei facili fan di Amici che almeno fino a settembre lo seguiranno in ogni caso.

TESTO Con la musica e il resto (Messico)

Ho costruito case e dopo le ho distrutte
ho costruito sogni ma ricordo solo cose brutte
ho costruito me, ho distrutto noi
fumo una sigaretta e scendo con il cane
anche se fuori è freddo e tutt’intorno tace
tutto tranne me
tutto tranne noi
e forse ho perso troppo tempo per pensare agli altri
tu ad ascoltare i miei discorsi pronti ad annoiarti
giro in macchina da solo per questa città
e cerco una scusa per passare sotto casa tua
con la speranza di trovarti casualmente
ed anche poi se ci incontrassimo non cambierebbe niente

E allora penso a me stesso
che non è mai tempo perso
esco con gli altri e mi distruggo un po’
con la musica e il resto
e tu che fai un viaggio in Messico
comportamento un po’ pessimo
dalla vita non si scappa mai
affrontami adesso

Ho fatto passi falsi ma non me pento
perché anche sbagliando se sono quello che sono adesso
senza te anche senza noi
accendo un’altra sigaretta siamo già alla terza
giù c’è Francy sono un po’ nervoso che mi aspetta
perché penso a te perché penso a noi
cerco una scusa per passare sotto casa tua
con la speranza di trovarti casualmente
ed anche se poi ci incontrassimo
non cambierebbe niente

E allora penso a me stesso
che non è mai tempo perso
esco con gli altri e mi distruggo un po’
con la musica e il resto
e tu che fai un viaggio in Messico
comportamento un po’ pessimo
dalla vita non si scappa mai
affrontami adesso

Scorro le foto nel cellulare
non ho il coraggio di cancellare
ciò che riguarda me e te
ed ora ti lascio andare
dritta dove ti porta il cuore
e so che è lontano da me

Allora penso a me stesso
che non è mai tempo perso
esco con gli altri e mi distruggo un po’
con la musica e il resto
e tu che fai un viaggio in Messico
comportamento un po’ pessimo
dalla vita non si scappa mai
affrontami adesso

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.