Cast e personaggi di Osmosis su Netflix dal 29 marzo, la ricerca dell’amore via app in una serie alla Black Mirror

Cosa succede se è la tecnologia, applicata alla scienza, a decidere chi amare? La serie Osmosis su Netflix prefigura un inquietante futuro per le relazioni umane

4
CONDIVISIONI

Si può trovare l’amore attraverso la scienza e la tecnologia? Prova a rispondere alla domanda la nuova serie Osmosis su Netflix dal 29 marzo, prefigurando come potrebbe essere in un futuro non lontano il nostro rapporto con le ricerca del vero amore.

Ambientata a Parigi ‘n un imprecisato ma prossimo futuro, la serie francese racconta una società in cui la tecnologia può, o pretende di potere, decodificare l’amore attraverso dati scientifici: l’app OSMOSIS, un’applicazione di match-making per appuntamenti, analizza non solo le variabili caratteriali, le preferenze, gli interessi come le più comuni presenti sul mercato, ma va più a fondo cercando di accoppiare le persone sulla base di una serie di dati scientifici.

Osmosis mette a confronto i dati del cervello dei suoi utenti, con lo scopo di trovare un partner compatibile al 100%, rivoluzionando il concetto di anima gemella: non più una questione di attrazione e sentimenti, quindi, ma di mera compatibilità neurologica. Ma come cambia la vita delle persone se è un algoritmo a decidere il vero amore, se la tecnologia ha accesso agli angoli più reconditi dell’anima e ai segreti più profondi? Cosa comporta accettare che sia la scienza, insieme alla tecnologia, a scegliere per noi il vero amore?

Questa serie originale Netflix che mescola dramma e sci-fi ha un’atmosfera oscura e ansiogena alla Black Mirror, da cui sembra aver tratto l’idea di fondo e di cui mutua il focus sul rapporto tra il fattore umano e la supremazia tecnologica: l’episodio della stagione 4 della serie antologica, dal titolo Hang the DJ, vedeva infatti le persone abbinate ai loro partner attraverso un misterioso sistema tecnologico.

Nel cast di Osmosis, diretta dai tre registi Julius Berg, Pierre Aknine, Mona Achache, figurano Hugo Becker, Agathe Bonitzer, Luna Silva, Manoel Dupont, Yuming Hey, Gael Kamilindi, Stéphane Pitti, Suzanne Rault-Balet. La serie è prodotta da Aude Albano, Claude Chelli e Sarah Aknine (CAPA Drama) ed è l’adattamento di un progetto prodotto da Telfrance (Groupe Newen) e Arte.

Ecco il trailer.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.