Audio e testo di C’est la vie di Achille Lauro, nuovo singolo in attesa dell’album 1969

C’est la vie di Achille Lauro è il nuovo singolo prima di 1969. Il giovane artista di Rolls Royce, che ha raggiunto il nono posto all’ultimo Festival di Sanremo, è ora pronto a tornare in radio con una novità che anticipa l’album in arrivo il 12 aprile.

Il nuovo singolo sarà quindi l’apripista di un album che ha annunciato con un’operazione social ormai abbastanza diffusa, con la quale si resettano le proprie pagine ufficiali dando l’impressione di essere scomparsi dalla rete per poi tornare con tutte le novità del caso.

Il brano è dedicato a una storia d’amore giovane e alla rassegnazione per qualcosa che finisce. C’est la vie è anche una frase ricorrente in Rolls Royce, brano che ha portato all’ultimo Festival di Sanremo e per il quale non sono mancate le polemiche.

In questo caso, si lascia libera interpretazione al testo che potrebbe raccontare di un amore ma anche di qualcos’altro, mostrandosi ambiguo fin dalle prime frasi. Ed è anche su questa doppia faccia che si giocava il ruolo di Rolls Royce, da molti considerata come un inno all’uso delle droghe e valsa un Tapiro d’Oro da parte di Striscia La Notizia che per tutta la settimana del Festival aveva battuto la pista del titolo riferito a una potente sostanza sintetica.

Già deciso il tour di supporto all’album con prima data in programma il 10 maggio prossimo, così come l’instore tour nel quale l’artista incontrerà i fan desiderosi di ricevere un autografo sulla propria copia di 1969. I biglietti per il tour sono ancora in prevendita su TicketOne e in tutti i canali abilitati. Qui di seguito, il calendario completo dei concerti.

10 maggio Napoli, Casa della Musica
11 maggio Roma, Atlantico Live
18 maggio Venaria Reale (To), Teatro della Concordia
19 maggio Milano Fabrique
23 maggio Firenze Tuscany Hall (Ex ObiHall)
24 maggio Bologna, PalaEstragon
14 agosto Lecce, Pala Live – Sottosopra Fest

TESTO C’est la vie di Achille Lauro

Tu sei Lucifero vestita, sì, con orli e perle
Tu ti incateni in mezzo al fuoco e dici “viemmi a prende”
Il nostro amore delicato è uno zucchero amaro
Che ci vogliamo solo quando poi più non possiamo
E sto cadendo nel burrone di proposito
Mi sto gettando dentro al fuoco, dimmi “amore no”
Finiranno anche le fiamme ma il dolore no
E non puoi uccidere l’amore, ma l’amore può

Capisci
So che puoi farlo, finiscimi
Aspetto la fine, tradiscimi
Poi dimmi “è finita”, zittiscimi

C’est la vie, è la vie
No, no, no, no, no
C’est la vie, è la vie
C’est la vie, è la vie
No, no, no, no, no
C’est la vie, è la vie

E questa strana fiaba poi che fine ha
È la più grande storia raccontata mai
Siamo soli in cento personalità
Mentiamo promettendo a noi non finirà
E sono sempre i miei pensieri rigirati e basta
La nostra storia che continua su pezzi di carta
La nostra storia mai finita che non ha una fine
Perché torno come il diavolo a rubare vite

Capisci
So che puoi farlo, finiscimi
Aspetto la fine, tradiscimi
Poi dimmi: “È finita”, zittiscimi

C’est la vie, è la vie
No, no, no, no, no
C’est la vie, è la vie
C’est la vie, è la vie
No, no, no, no, no
C’est la vie, è la vie

Amore mio lo so
Come sapessi già
Profondi vuoti e poi
So come finirà

Capisci
So che puoi farlo, finiscimi
Aspetto la fine, tradiscimi
Poi dimmi “è finita”, zittiscimi

C’est la vie, è la vie
No, no, no, no, no
C’est la vie, è la vie
C’est la vie, è la vie
No, no, no, no, no
C’est la vie, è la vie

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.