Sophie Turner e Maisie Williams come le sorelle Stark in Game of Thrones: “Sfideranno Jon Snow”

In una lunga intervista apparsa sul Rolling Stone, Sophie Turner e Maisie Williams parlano dell'ultima stagione di Game of Thrones, del loro rapporto dentro e fuori dal set, dove sono cresciute.

17
CONDIVISIONI

Sono passati dieci anni da quando Sophie Turner e Maisie Williams, allora due ragazzine, si sono conosciute sul set di Game of Thrones. Scelte per interpretare le sorelle Sansa e Arya Stark, nella vita reale tra le due è nato un legame d’amicizia. In una lunga intervista apparsa sul Rolling Stone, le star, tra le attrici più pagate della tv, hanno parlato del loro rapporto, spiegando cosa vuol dire crescere all’interno di una serie kolossal che le ha certamente cambiato la vita.

Terminate le riprese della prima stagione, Sophie Turner (all’epoca tredicenne) e Maisie Williams (che aveva dodici anni) sono state catapultate nel mondo sconosciuto di Hollywood. Allo stesso modo, anche i loro personaggi hanno subito un forte cambiamento: da semplici adolescenti ad adulte, costrette a guardarsi le spalle da ogni possibile nemico.

Dopo la prima stagione, Sophie e Maisie non hanno più avuto scene insieme almeno fino al 2016. E per le due giovani è stato meglio così. La Turner, prossima alle nozze con Joe Jonas, ha infatti scherzato che “odia” lavorare con quella che considera la sua migliore amica. A quanto pare, le due attrici non si prendono mai sul serio; se devono girare delle scene insieme finiscono per ridere e scherzare tra loro.

Nell’intervista, Maisie ha accennato ad alcuni particolari sull’ultima stagione di Game of Thrones:

“Non è così facile trovare qualcuno che decida di schierarsi con Sansa senza manipolarla. Nell’ultima stagione è stata davvero dura per Sansa perché Jon ha pensato con il suo cervello e ciò ha fatto sembrare Sansa molto più austera. In questa stagione vedrete Arya allearsi con Sansa. Alcune volte sfideranno Jon Snow.”

Comunque finirà la serie, Sophie è soddisfatta perché Sansa e Arya sono nuovamente insieme:

“L’unica ragione per cui Sansa è riuscita a sopravvivere è per la sua famiglia. Il potere della famiglia è così forte che può tenere in vita le persone. Penso che papà Stark sarebbe molto fiero di noi”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.