Build 10s-EUR raggiunge LG G7 ThinQ: pacchetto OTA di 350MB

Un pacchetto di 350MB sta colpendo LG G7 ThinQ: la sola patch di sicurezza di febbraio non giustifica quel peso

5
CONDIVISIONI

Un device che cerca ancora la sua dimensione l’ex top di gamma LG G7 ThinQ, di recente sostituito dall’ultimo LG G8 ThinQ (cliccate qui per conoscerne il prezzo e la disponibilità). Non è stato fortunato nemmeno per quanto riguarda gli aggiornamenti software, in quanto rimasto spesso indietro rispetto ai portabandiera degli altri produttori. Si pensi che soltanto adesso LG G7 ThinQ ha acciuffato la patch di sicurezza di febbraio 2019, dopo aver anche fatto a meno di ricevere quella di gennaio.

Ci dispiace anche dovervi comunicare che l’update non risulta basato su Android 9.0 Pie, distribuzione per cui bisognerà ancora attendere. Il firmware, contraddistinto dalla versione 10s-EUR, ha un peso di 350MB, e si ispira ancora ad Android 8.0.0 Oreo. Il changelog è avaro di notizie a riguardo, anche se non è difficile ipotizzare possa trattarsi di un aggiornamento che non si limita ad introdurre la patch di sicurezza del mese scorso (se così fosse, il peso non supererebbe i 100MB). Ciò che rende ancora interessante LG G7 ThinQ sono le offerte che spesso e volentieri lo vedono protagonista (tenete d’occhio soprattutto i retail TIM, che hanno sviluppato la tendenza ad applicargli un forte sconto sul listino originale).

Una spinta decisiva a questo device verrà fornita da Android 9.0 Pie, che è già stato distribuito in Corea del Sud, e mancare ancora in Europa. Servirà portare ancora un altro po’ di pazienza, soprattutto se si intende valorizzare un dispositivo che, specifiche alla mano, non ha molto da invidiare ai suoi diretti concorrenti (in particolare adesso, vista l’enorme discesa di prezzo che in alcune occasioni si sono profilate). Avremo cura di tenervi sempre informati sulle eventuali altre offerte che vedranno protagonista LG G7 ThinQ, un terminale che, a determinate condizioni, ha ancora molto da dire.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.