The Division 2 non frammenterà la community, chiari i piani di Massive

Contenuti gratuiti per tutti e supporto post lancio intenso per quantità e qualità: grandi promesse dallo studio di sviluppo

Il giorno di The Division 2 è finalmente arrivato: a partire dalla data odierna, 15 marzo, il titolo di Massive Entertainment e Ubisoft è finalmente disponibile indifferentemente per tutti i videogiocatori. Un’attesa durata parecchio quella di questo secondo capitolo della serie, dopo l’esordio non convincentissimo del capostipite datato 2016: a tre anni di distanza l’imperativo è quindi quello di riscattare l’immagine di un gioco che aveva fatto parlare parecchio di sé, e questa nuova iterazione della saga ha tutte le carte in regola per farsi apprezzare a tutto tondo (e le versioni beta delle scorse settimane ne sono la prova lampante, ndr).

La volontà di Massive Entertainment all’interno di The Division 2 è quella di creare una folta community da foraggiare intensamente sempre con nuovi contenuti che ne stuzzicchino le voglie videoludiche. Ecco spiegato il motivo della scelta del team di optare per contenuti post lancio rilasciati in formato gratuito che non vadano a frammentare la fanbase. Come riportato da Segmentnext, intensi sono gli sforzi dello studio per garantire all’utenza l’arrivo di nuove feature nel gioco anche a distanza di tempo dall’uscita dello stesso sugli scaffali dei negozi. La produzione non si arresterà quindi nei prossimi giorni, con il Game Director di Massive, Mathias Karlson, che ha assicurato che gli sforzi produttivi del team saranno indifferenti per quantità e qualità rispetto a quelli portati avanti finora per consentire al gioco di vedere la luce nei tempi prestabiliti e nel formato che avevano in mente.

Tre nuovi episodi sono attualmente in cantiere, pronti a espandere l’universo ludico di The Division 2 tanto sotto il profilo della trama (che inevitabilmente si arricchirà di nuove sfaccettature) quanto sotto quello contenutistico, con nuove armi e fazioni che immancabilmente faranno la loro comparsa sulla scena della Washington DC digitale del gioco.

Ancora non sono chiare le tempistiche entro cui il tutto verrà reso disponibile: non resta quindi altro da fare se non mettersi comodi e godersi questa prima run del gioco targato Ubisoft.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.