Il dramma di Ghali nel nuovo singolo I Love You (audio e testo), una lettera d’amore per il ritorno a San Vittore

Una lettera d'amore di Ghali nel nuovo singolo I Love You, presentato nel carcere di San Vittore.

Il racconto di Ghali nel nuovo singolo I Love You è quello che somiglia a una lettera d’amore a un detenuto immaginario. Queste le parole prese in prestito dal trapper di origini tunisine, che ha appena presentato il suo nuovo lavoro tra le mura del carcere di San Vittore.

Ed è anche la storia di un ritorno al passato, quella di I love you, che vuole legare il ricordo di un bambino che andava a trovare suo padre con quello dei detenuti che ancora scontano la pena in quel di Milano e ai quali Ghali ha dato voce nel corso della presentazione del nuovo singolo.

I Love You arriva inoltre a un anno esatto dal rilascio di Cara Italia, con la quale ha conquistato tre dischi di platino e oltre 100 milioni di visualizzazioni su YouTube. Ghali ha così parlato del nuovo singolo con il quale ha voluto toccare la delicata tematica della reclusione, attingendo dalle sue esperienze personali:

“Cara Italia è stata una lettera d’amore al mio paese. L’intento era quello di scuotere qualcosa nell’animo di chi spesso decide le nostre sorti, di fare arrivare a loro il nostro messaggio tramite una canzone d’amore, l’inno italiano della nuova generazione. A un anno dall’uscita, nulla è cambiato e ho deciso di dedicare un’altra canzone d’amore a chi mi sta vicino, alla prima persona che potrebbe cambiare le cose, al primo futuro quindi a un amico, un fratello o una sorella. Perché forse bisogna guardarsi a fianco prima di cercare di cambiare la testa di chi tra di noi non vuole mai scendere a giocare. Non ho ancora perso le speranze”

I Love You di Ghali arriva in radio il 15 marzo a qualche mese dal rilascio di Zingarello che non aveva avuto il medesimo richiamo di Cara Italia certificata come un vero e proprio tormentone. Qui di seguito, il testo e l’audio del nuovo singolo, rilasciato dopo i concerti nei palasport.

TESTO I Love You di Ghali

Io lo so che tu sei sbatti forever
ma tutto andrà di bene fidati my friend yeah
e se Dio non c’è 7 giorni su seven
vedrai che verrà con noi questo weekend

woooo

e vengo in discoteca come gli Alcazar
sboccio ma non bevo sono in Ramadan ho 40 ladroni come Ali babà
non finiamo in rehab ma finiamo il kebab
c’è chi canta insieme una sirena
c’è chi balla dentro a una galera

dove è sempre mezzanotte
tu lo sai che il mio brother
vorrei dirti tante cose

urlo forte

I love you
I love you
I love you
I love you
I love you
I love you
I love you

ti voglio bene vorrei
volerti bene
i love you te quiero (أحبك) je t’aime
si muore da soli si vive together (gang gang gang)
e a che serve il sangue la guerra è da me

yeah yeah yeah

ti sento come se non ci fossero muri

ti sento come se non avessi più dubbi

ti mando un pezzo premi replay metti le cuffie fuggi
sto arrivando da te Ghali libera tutti
l’amore amo mai l’amore amo mai anche se fai pon pon

l’effetto che fai, l’effetto che fai mi manda nel vuoto

dove è sempre mezzanotte
tu lo sai che sei il mio brother
vorrei dirti tante cose urlo forte

I love you
I love you
I love you
I love you
I love you
I love you

ho qualcosa da farti sentire connettimi al bluetooth
e c’ho un mare di problemi dai vieni a fartici un tuffo
sto ballando da ieri soltanto per chiedere aiuto agli ufo
aiuto

I love you
I love you
I love you
I love you
I love you
I love you

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.