Strepitoso punteggio Huawei P30 da 6 GB al passaggio Geekbench, fa anche meglio del P30 Pro

Punteggi altissimi per il modello standard e soprattutto superiori a quelli del collega

16
CONDIVISIONI

Può sembrare incredibile ma è così. Huawei P30 è stato appena paparazzato nel suo primo passaggio Geekbench e il risultato ottenuto dal device, nella sua versione da 6 GB, è strabiliante (naturalmente in ordine di performance), soprattutto se paragonato a quello del suo fratello maggiore Huawei P3o Pro perché stranamente inferiore.

Come ben sanno i lettori di OptiMagazine, i due Huawei P30 e P30 Pro saranno presentati il prossimo 26 marzo ma i famosi test Geekbench hanno anticipato il lancio, fornendoci informazioni dettagliate sulla scheda tecnica dei due device e pure sulle prestazioni delle ammiraglie appunto. Solo due giorni fa abbiamo esaminato i risultati ottenuti appunto dal P30 Pro nella sua versione da 8 GB di RAM e con il Kirin 980 a bordo. Ora, il P30 con lo stesso chipset ma con 2 GB RAM in meno sorprendentemente ottiene punteggi anche superiori. Vediamoli di seguito nel dettaglio.

Proprio il Huawei P30 ora preso in esame e siglato con codice ELE-L29 raggiunge quota 3.296 e 9.900 punti, rispettivamente nei test single e multi-core di Geekbench. Il distacco, anche se minimo, rispetto ai risultati del P30 Pro c’è: quest’ultimo ha totalizzato il punteggio di 3.289 e 9.817 nelle relative modalità su menzionate. Eppure ci si sarebbe aspettati esattamente l’inverso e tra l’altro con una differenza tra i due modelli abbastanza sensibile. Per quanto sia vero che le unità protagoniste dei test siano probabilmente dei prototipi e dunque non dobbiamo prendere necessariamente per oro quanto venuto fuori dal test Geekbench, i risultati hanno comunque natura indicativa. Ciò potrebbe significare che al lancio dei due device si potrebbe pure pensare di optare per l’esemplare standard non rinunciando a particolari performance di elaborazione.

Al lancio dei due Huawei P30 mancano esattamente 12 giorni, chissà se nel frattempo qualche dettaglio in più sui due device e le loro prestazioni sarà a disposizione magari con qualche altro test benchmark: gli aggiornamenti in proposito non mancheranno sulle nostre pagine.

Lascia un commento: