Chi è il padre di DeLuca in Grey’s Anatomy 15, genio folle e visionario interpretato da Lorenzo Caccialanza (video)

Sembra destinato ad essere sempre più centrale nella trama il personaggio del padre di DeLuca in Grey's Anatomy 15...

75
CONDIVISIONI

L’arrivo del padre di DeLuca in Grey’s Anatomy 15 non è rimasto solo un colpo di scena fine a se stesso nel finale del quindicesimo episodio: il personaggio sembra destinato ad entrare stabilmente nella trama di questa stagione e a portare un bel po’ di scompiglio tra i corridoi del Grey Sloan Memorial Hospital e nella vita di Meredith Grey.

Ne è conferma il fatto che, appena messo piede a Seattle, nell’episodio 15×16 l’esuberante Vincenzo DeLuca abbia presentato ad Alex Karev, primario dell’ospedale in cui lavorano i figli Andrew e Carina, un progetto scientifico potenzialmente rivoluzionario, che non a caso ha fatto presa immediatamente sul suo interlocutore: la sua ricerca volta a realizzare un utero artificiale fuori dal grembo materno per permettere ai feti di madri defunte di continuare a svilupparsi all’esterno del loro corpo e nascere da una sacca gestazionale dà l’idea di come si voglia tratteggiare questo personaggio, un genio folle caratterizzato da un talento visionario ma anche da disturbi mentali (presumibilmente un bipolarismo, ma non diagnosticato per il rifiuto dell’uomo di sottoporsi a cure).

Il ruolo di DeLuca Senrior è interpretato da Lorenzo Caccialanza, ex giocatore di football di origini italiane e attore delle soap opera I giorni della nostra vita e Beautiful, oltre che presente in diversi film con piccoli ruoli, come Die HardTrappola di cristallo. A giudicare dal fatto che Alex ha intenzione di finanziare la ricerca di DeLuca e che quest’ultimo vuole portare avanti il progetto insieme al figlio Andrew anche contro il parere di Carina, Caccialanza è destinato ad essere una guest star ricorrente in questa seconda parte di stagione.

In un episodio che riporta al centro della scena temi cari a Grey’s Anatomy, come il rapporto tra natura (genetica) e cultura (educazione), chiaramente Grey’s Anatomy 15 ha deciso di puntare sul personaggio del padre di DeLuca come nuovo elemento capace di ampliare le storyline sul piatto. Il suo arrivo mette Meredith nella condizione di ascoltare le confidenze di Andrew su suo padre e di non poterne parlare al capo e amico Alex, a sua volta chiamato a decidere se finanziare un progetto che potrebbe far nascere “bambini in una borsa” o rifiutarlo visti i disturbi mentali dell’uomo. Un tema molto caro sia a Meredith, che ha visto sua madre ammalarsi di Alzheimer quando era ancora un brillante chirurgo di fama internazionale, che ad Alex, che sta riallacciando un rapporto con sua madre affetta da sempre di disturbi schizofrenici. La cultura e l’educazione possono essere soverchianti rispetto alla genetica e permettere a chi è affetto da disturbi psichiatrici di esprimere il proprio talento a prescindere da essi?

Ad alimentare il discorso sui legami tra genetica e ambiente culturale è la rivelazione involontaria di Maggie alla stampa: il segreto della sua identità di figlia di Ellis e Richard viene rivelato e diventa un caso, portando alla luce il tradimento di Webber nei confronti dell’allora moglie Adele e innescando un difficile confronto che per l’uomo vuol dire bilanciare i sensi di colpa e la gioia di aver scoperto di essere padre.

Intanto l’episodio sembra seminare le basi per un allargamento della famiglia dei neosposi Alex e Jo, una felice prosecuzione della relazione tra Kim e Schmitt (col loro primo “ti amo”) e una nuova scoperta scientifica da parte di Meredith: “Se per diagnosticare una malattia ci fosse un modo non invasivo tanto quanto prendere una vitamina?” si chiede la Grey dopo aver ricevuto in sogno un suggerimento in merito da sua madre Ellis, apparsa con un cameo dell’attrice Kate Burton.

Ecco il promo dell’episodio 15×17, che chiaramente introduce una nuova potenziale storia tra Amelia e Link dopo che la Sheprherd ha detto addio ad Owen durante la procedura di adozione del piccolo Leo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.