10 donne di serie tv simbolo di potere e femminilità, da Buffy a Rachel di Friends e Kate di Lost

Le 10 donne di serie tv che rappresentano, ancora oggi, potere e femminilità e a cui tutte vorremmo somigliare: da Rachel di Friends a Kate di Lost.

126
CONDIVISIONI

Nel giorno della Festa della Donna, l’8 marzo celebriamo le dieci donne di serie tv, tra cult e nuovi show, che si contraddistinguono per la loro forza e femminilità. Tra loro troviamo protagoniste indipendenti, che non necessariamente hanno scelto di stare accanto a un uomo, e che hanno contribuito a lasciare un segno sul piccolo schermo. Ecco le 10 donne di serie tv simbolo di forza e femminilità.

Rachel Green (Friends). Il personaggio interpretato da Jennifer Aniston ha compiuto un percorso straordinario all’interno della celebre comedy. Da ragazza frivola e viziata, Rachel ha saputo rimboccarsi le maniche, iniziando a lavorare per trovare la sua identità e scoprire la sua forza: da cameriera a esecutiva presso la prestigiosa casa di moda di Ralph Lauren. E l’abbiamo ammirata quando, incinta di Ross, non l’ha obbligato a restare con lei perché in grado di crescere una bambina anche da sola (poi alla fine sono tornati comunque insieme e hanno costruito una famiglia).

Kate Austen (Lost). Personaggio complesso dal passato altrettanto difficile, Kate è una criminale dotata di grandi capacità: manipolazione, difesa personale e tecniche di sopravvivenza. Una donna forte e dalla grande personalità che merita di essere inserita in questa lista.

Olivia Pope (Scandal). La crisis manager protagonista di Scandal è una donna che conosce il suo valore e sa esattamente quello che vuole. Olivia Pope è in grado perfino di dire al President degli Stati Uniti, il suo amato Fitz Grant, “Se mi vuoi, allora devi meritarmi”. Insomma, Olivia è una delle donne di serie tv più forti che conosciamo.

Le sorelle Halliwell (Streghe). Prue, Piper, Pheobe (e più avanti anche Paige) sono tre streghe; sorelle che si vogliono bene, si rispettano e sanno cosa vuol dire essere femministe ancor prima che il termine diventasse di uso comune. Le sorelle Halliwell hanno sempre lottato fianco al fianco, sostenendosi l’una con l’altra.

Buffy Summers (Buffy). Non si può parlare di donne di serie tv forti senza nominare la Cacciatrice. Buffy è un’icona televisiva, una giovane donna che ha ribaltato lo stereotipo della protagonista dei film horror. Il personaggio creato da Joss Whedon è un esempio di potere e femminilità, e ci ha insegnato che nella vita si può essere invincibili senza necessariamente avere un uomo al proprio fianco.

Meredith Grey (Grey’s Anatomy). Cupa e triste, ma incredibilmente piena di talento, Meredith è sicuramente una delle donne di serie tv più forti del piccolo schermo. La protagonista di Grey’s Anatomy ne ha passate di tutti i colori, numerose tragedie ed esperienze vicine alla morte, ma ne è sempre uscita a testa alta diventando un medico affermato ma anche mamma, donna in carriera capace di amare (al contrario di sua madre).

Daenerys Targaryen (Il Trono di Spade). In realtà nella saga fantasy non esiste una donna debole, ma la madre dei draghi merita tutto il nostro rispetto. Inizialmente presentata fragile e insicura, vittima di abusi e vessazioni, Daenerys cambia col passar del tempo, diventando un personaggio forte, risoluto e perfino spietato in certe occasioni.

Carrie Mathison (Homeland). L’esperta agente della CIA è una donna forte ma al contempo anche molto fragile; Carrie è alle prese con un disturbo bipolare che spesso mette a rischio i suoi rapporti interpersonali e il lavoro stesso. Nonostante questo riesce a portare al termine ogni incarico con il massimo scrupolo.

Brooke Davis (One Tree Hill). Da ragazza frivola e spensierata, Brooke nel corso di One Tree Hill cambia, trasformandosi in una giovane donna matura e realizzando il sogno di diventare stilista. Il rapporto conflittuale con sua madre sarà fondamentale per il suo sviluppo caratteriale e perciò motivata a diventare una brava mamma.

Lorelai Gilmore (Una mamma per amica). Fin dall’inizio della serie, Lorelai è una donna loquace e dallo spirito libero, legata alla generazione anni Ottanta. Simbolo di emancipazione femminile, Lorelai ha sempre dimostrato di saper badare a se stessa, ma nel momento del bisogno ha riconosciuto i propri limiti come una vera donna forte e sicura del suo carattere.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.