Svelata la data d’inizio del serale di Amici di Maria De Filippi? Le ultime indiscrezioni

Quasi ufficiale la data di inizio del serale di Amici di Maria De Filippi con i primi concorrenti già ammessi.

La data d’inizio del serale di Amici di Maria De Filippi potrebbe essere quella del 30 marzo. A riportare l’indiscrezione è TVBlog, che ha dato come certa la data di messa in onda della fase finale del talent per la quale sono già stati scelti i primi allievi.

Maria De Filippi potrebbe quindi tornare a occupare la scomoda posizione del sabato sera, quella dalla quale ha sempre dichiarato di voler fuggire per via della collocazione infelice per il suo programma, che respirerebbe meglio in un giorno infrasettimanale.

Intanto, continua la formazione della classe per l’ultima parte del programma che ha perso ogni attrattiva, con un cast di artisti già noti e che scrivono per artisti importanti come nel caso di Giordana Angi per Tiziano Ferro ma anche di Umberto, che aveva già partecipato come coach a Ballando con le stelle.

Neanche l’approdo di Stash ha risollevato le sorti di una lenta moria di contenuti che si ripetono di puntata in puntata, con un’improbabile polemica di Mowgli con Alessandra Celentano che ancora pensa che il pubblico non sia stufato dei soliti argomenti sull’importanza della danza classica per la formazione di un ballerino.

Al netto di tutti gli escamotage utilizzati per attirare l’attenzione del pubblico, l’edizione 18 di Amici di Maria De Filippi è senz’altro una delle più lente di sempre e non sarà diversamente nel corso del serale, del quale non si conosce ancora il pongo regolamento e la famigerata giuria che sarà chiamata a giudicare le esibizioni dei concorrenti in gara.

Resta da capire se il programma possa tornare alla differita o resti in diretta come l’anno scorso, con l’arrivo di Luca Tommassini come direttore artistico al posto di Giuliano Peparini. Gli appuntamenti con il pomeridiano sono stati quasi tutti registrati, mentre ancora non si conoscono le sorti del serale che è nato in diretta ma è stato rivisto in versione registrata per consentire l’esecuzione agevole delle coreografie ideate dal direttore artistico di allora.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.