Nuovi clan per The Division 2, Ubisoft ci spiega come funzionano

Il team di sviluppo vuole offrire ai giocatori un'avventura da vivere in compagnia e dalla narrazione condivisa

4
CONDIVISIONI

Scatterà il prossimo 15 marzo l’appuntamento con The Division 2. PlayStation 4, Xbox One e PC accoglieranno il secondo capitolo della saga nata nelle fucine di Massive Entertainment, ora sussidiaria svedese di Ubisoft. Un secondo capitolo più “grande, grosso e cattivo”, che arriva a quasi tre anni dal capostipite e che, giocoforza, andrà a migliorarne praticamente ogni aspetto. Ancora una volta ci troveremo trascinati in uno sparatutto in terza persona free roaming, in cui è fondamentale il gioco di squadra online e l’affiatamento tra i diversi componenti del team.

In attesa che siano attivati i server della già annunciata fase di Beta Pubblica di The Division 2, i ragazzi di Massive hanno allora snocciolato qualche novità e dettaglio proprio focalizzato sulla collaborazione e in particolare sul funzionamento dei clan. Gli sviluppatori specificano che la finalità ultima dei clan sarà quella di creare una community affiatata che permetta al titolo di offrire un’esperienza di gioco e narrativa condivisa, con obiettivi comuni da perseguire e attività in cui cimentarsi assieme ai propri amici.

Non è un caso che, come specificano sempre gli autori, l’accesso a questa funzione sarà attivo fin dalle prime battute della nostra avventura post-apocalittica in Tom Clancy’s The Division 2, subito dopo il preambolo narrativo che svolgerà invece il ruolo di tutorial per i neofiti. Sappiamo che ogni clan potrà contenere massimo 50 account diversi, ma potrà progredire solo una volta raggiunti almeno 4 membri attivi. Non è tutto, ogni clan avrà a disposizione due canali chat vocali per un massimo di 25 giocatori ciascuno.

Come accade nel rivale Destiny 2 di Bungie, anche con i clan di The Division 2 sarà possibile contribuire all’aumento del proprio livello di esperienza attraverso le missioni che decideremo di svolgere assieme agli altri membri del clan. Andremo così a conquistare elementi di equipaggiamento rari, armi e personalizzazioni per il nostro Agente. Ci saranno poi degli obiettivi comuni da raggiungere assieme ad altri clan, con progetti settimanali, potenziamenti, ricompense e punti esperienza aggiuntivi da ottenere completando missioni o nell’esplorazione libera della grande mappa di Washington D.C. e delle sue Zone Nere.

Cosa ne pensate del sistema di clan di The Division 2? Vi ricordo che sarà attivo fin dal lancio del videogame, previsto come già vi dicevo per il 15 marzo su PS4, Xbox One e PC.

The Division 2

Piattaforme: PS4, Xbox One, PC

Data uscita: 15/03/2019

Miglior Prezzo Amazon: 60,99€

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.