L’annuncio di GTA 6 si avvicina: gli indizi al 22 febbraio da Rockstar Games

Archiviato il Selvaggio West di Red Dead Redemption 2, Rockstar Games potrebbe essere pronta a svelare al mondo la prossima incarnazione del "criminale" Grand Theft Auto

3
CONDIVISIONI

Ora che Red Dead Redemption 2 è finalmente disponibile su PlayStation 4 e Xbox One, i fan di casa Rockstar Games guardano al suo prossimo progetto. Un’opera poligonale assolutamente attesa che potrebbe fare rima con GTA 6. Si tratta del seguito diretto del quinto capitolo di Grand Theft Auto, sicuramente in lavorazione nelle laboriose fucine della “R stellata”, ma mai annunciato ufficialmente. Sul nuovo capitolo del celebre franchise non sappiamo praticamente nulla, esclusi pochissimi rumor assolutamente non confermati dal team di sviluppo americano.

Rumor che arrivano puntuali anche oggi, 22 febbraio 2019, per quello che è uno dei videogame più desiderati di sempre dai giocatori di tutto il mondo. Questa volta, però, le indiscrezioni su GTA 6 arrivano direttamente da Rockstar Games. E nello specifico dagli ultimi annunci di lavoro pubblicati dalla compagnia di Sam e Dan Houser. Come riportato dal sito Comic Book, negli annunci di lavoro incriminati non si fa mai specifico riferimento a Grand Theft Auto 6 o allo stesso Red Dead Redemption 2 – per cui potrebbe essere in realizzazione un DLC per la storia principale.

Le figure ricercate, fanno però pensare proprio che il progetto in porto sia assolutamente grande e ambizioso. Proprio come GTA 6 deve e vuole essere. Tra i professionisti ricercati, abbiamo allora un Senior Graphics Programmer, un Senior Gameplay Programmer, un Facial Animation R&D Programmer e un Senior Physics Programmer. A lasciarci sognare il nuovo Grand Theft Auto è poi soprattutto la ricerca di personale per sviluppare nuove tecnologie grafiche, e migliorare quelle esistenti (rendering, luci, ombre, sfumature, scene managment ed altro) per raggiungere livelli visivi all’avanguardia.

Naturalmente, come già vi dicevo, è bene ricordare che ci muoviamo ancora nel campo fumoso delle speculazioni, con Rockstar Games a non aver mai esplicitamente fatto riferimento a GTA 6. Pare comunque lecito sognare e convincersi che l’annuncio del titolo possa essere davvero dietro l’angolo, magari sul palco dell’E3 2019 o addirittura in un evento dedicato, così come è attualmente in voga tra le software house più in vista del settore. Voi cosa ne pensate, vi piacerebbe che il prossimo progetto dell’azienda newyorkese fosse GTA 6? Oppure preferireste un gioco legato ad un’altra saga nota o ad una proprietà intellettuale mai vista?

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.