Un poliziotto aveva ordinato di sparare a vista su 50 Cent, il rapper passa alle vie legali

Il rapper doveva partecipare a un evento benefico organizzato nel Bronx dalla stessa polizia

2
CONDIVISIONI

Nel 2017 un poliziotto aveva ordinato di sparare a vista su 50 Cent, il rapper di In Da Club, e come riportano le testate internazionali il New York Police Department ha aperto un’indagine. La notizia giunge a due anni di distanza dall’episodio in quanto 50 Cent, al secolo Curtis Jackson, ha deciso di prendere le vie legali e lo ha annunciato con un post pubblicato sul suo profilo Instagram.

Come riporta l’Independent, in una mattina di giugno 2017 l’agente Emanuel Gonzalez si trovava nel Bronx per un incontro di pugilato e aveva dato l’ordine di sparare a vista su 50 Cent, che avrebbe dovuto partecipare all’evento benefico organizzato dalla stessa polizia. L’ordine, inoltrato durante la chiamata alla stazione di polizia del 72° distretto, era giunto fino al quartier generale e da lì era partita l’inchiesta. In un primo momento Gonzalez aveva tanto di sminuire l’ordine impartito come uno scherzo.

Roy Richter, presidente dell’associazione “NYPD Captains Endowment”, ha considerato le accuse di 50 Cent completamente false. I portavoce del rapper comunicano che nessuno aveva messo al corrente 50 Cent di quanto Gonzalez avesse detto ai colleghi “per scherzo”. 50 cent si dice sorpreso dal fatto che il poliziotto indossi ancora una divisa e porti ancora un distintivo. Su Instagram scrive: «Prendo questa minaccia molto seriamente e sto consultando un legale riguardo alle opzioni su come muovermi. Sono preoccupato di non essere stato informato prima dal NYPD di questa minaccia».

Il poliziotto che nel 2017 avrebbe ordinato di sparare a vista su 50 Cent aveva già avuto un precedente col rapper, quando quest’ultimo lo aveva accusato di aver ricattato il proprietario del “Love and Lust”, un locale di Sunset Park. Memore del primo diverbio, dunque, Emanuel Gonzalez avrebbe ordinato ai colleghi di sparare a vista su 50 Cent derubricando poi quella chiamata mattutina come uno scherzo frainteso, ma sul quale sono in corso delle indagini.

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3770203990 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.

Lascia un commento: