Gratis fino a 4 mesi di Apple Music: basta l’invito di un abbonato

Apple Music rilancia la sfida a Spotify: fino a 4 mesi di prova gratuita per chi non ha mai testato il servizio

1
CONDIVISIONI

Apple Music sta facendo incetta di iscritti: la strada per arrivare ad eguagliare Spotify è ancora lunga (si parla di 50 milioni di clienti per il servizio della mela morsicata, e di 100 milioni per l’altro, per quanto riguarda gli abbonamenti premium, di cui esistono varie tipologie, a seconda del genere di utente), ma le cose sembrano comunque girare per il verso giusto. L’azienda californiana ce la sta mettendo tutta per tirare acqua al proprio mulino, e cercare di convincere il pubblico che la propria piattaforma di streaming musicale non ha proprio nulla da invidiare alla concorrenza.

Dopo aver offerto una serie di prove gratuite, per lo più trimestrali, la mela morsicata ha deciso di insistere su questa linea, per cercare di raggiungere quanti più utenti che ancora non hanno avuto l’opportunità di testare il proprio servizio di streaming musicale. Gli abbonati ad Apple Music stanno iniziando a ricevere alcune notifiche che li informa della possibilità di regalare ai propri amici una prova gratuita del servizio, della durata di 1 mese per tutti quelli che hanno già usufruito del periodo trimestrale, e di 4 mesi per quegli altri che non hanno ancora provato per niente la piattaforma. Se qualche vostro amico, abbonato ad Apple Music, ha deciso di offrirvi questa opportunità, non avete motivo di rifiutare: la prova è totalmente gratuita, non dovrete pagare nulla per le mensilità offerte (4 se siete totalmente novizi, 1 se avete già testato la prova trimestrale in precedenza).

Un bel modo di farsi pubblicità, in pieno stile Apple: da un lato, così facendo, si conquista la fiducia del pubblico, dall’altro si offre la possibilità di testare la bontà del servizio di streaming musicale, che può contare di un’infinità di brani (Spotify è senza dubbio una piattaforma completa, ma Apple Music non è da meno, questo è il momento giusto per appurarlo).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.