Risolta la questione SIM sugli ASUS Zenfone 5 e 5Z: nuovi aggiornamenti

Un altro passo in avanti compiuto dagli ASUS Zenfone 5 e 5Z, che vedono corretti anche i disturbi SIM

1
CONDIVISIONI

Le cose si mettono bene anche per gli ASUS Zenfone 5 e 5Z, che vedono corretti i problemi sofferti per quanto riguarda la scheda SIM a partire dagli ultimi aggiornamenti rilasciati: la versione 16.0611.1901.1 è destinata al modello standard, mentre la 90.10.138.181 è in arrivo per le varianti top di gamma. Un bel sospiro di sollievo per gli ASUS Zenfone 5 (ZE620KL) e 5Z (ZS620KL), entrambi due ottimi device, che il colosso taiwanese sta dimostrando di tenere in grande considerazione (del resto, fino all’arrivo dei prossimi Zenfone 6, che pure dovrebbero essere in programma visto quanto suggeriscono le ultime indiscrezioni a riguardo, saranno loro a far valere il nome dell’OEM).

C’è molto poco da dire relativamente a questa coppia di aggiornamenti, chiamati per lo più a correggere il difetto SIM di cui vi abbiamo sopra parlato, oltre che ad introdurre la patch di sicurezza più recenti ed a migliorare la stabilizzazione elettronica della fotocamera a bordo dei modelli più evoluti. Immaginiamo la disponibilità degli upgrade, avvenuta a livello internazionale, sarà progressiva: non averli ancora ricevuti è cosa del tutto normale, e che non deve causarvi alcuna ansia. Vedrete che nei prossimi giorni, qualche settimana al massimo, sarà anche il vostro turno.

Non c’è motivo di farsi prendere dal panico, tanto più che parliamo di aggiornamenti poco decisivi, a meno che non soffriate dei problemi SIM di cui vi abbiamo parlato in apertura di articolo (speriamo proprio di no). Nel frattempo, potrete anche decidere di controllare manualmente la disponibilità degli upgrade, seguendo il percorso dedicato all’interno delle impostazioni generali. Ci teniamo anche a tranquillizzarvi sul fatto che l’installazione non andrà a cancellare i dati salvati in memoria (sembrerà assurdo, ma molti ancora se lo chiedono, forse perché poco avvezzi a certe pratiche, oppure un poco distratti). Restiamo a disposizione nel caso in cui aveste bisogno di ulteriori chiarimenti.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.