La voce di Amy Winehouse compare in un singolo registrato da Salaam Remi, il suo ex produttore (audio)

I vocalizzi presenti nel brano furono catturati durante una jam, e riascoltare quel timbro commuove ancora

4
CONDIVISIONI

I prodigi della tecnologia portano, talvolta, a un commovente ritorno sulla scena di artisti scomparsi tragicamente, come è accaduto con il produttore Salaam Remi: la voce di Amy Winehouse è comparsa nel singolo Find my love che l’ex collaboratore della cantante di Rehab ha pubblicato per anticipare la seconda raccolta dell’album “Do it for the culture 2”.

Amy Winehouse si spense a Londra il 23 luglio 2011, ma come è solito accadere per ogni artista scomparso, è ancora presente del materiale inedito che progressivamente viene portato alla luce per allietare ancora il pubblico orfano di quella presenza promettente nel mondo della musica. Salaam Remi aveva collaborato con la cantante britannica in entrambi gli album pubblicati in vita: “Frank” (2003) e “Back to black” (2006). Nel brano Find my love Salaam Remi ha inserito la voce della cantante scomparsa, registrata durante una jam prima della sua morte.

La canzone è un duetto virtuale tra la voce di Amy Winehouse e il rapper Nas. Si tratta di un brano squisitamente soul e r’n’b, con i vocalizzi tipici della cantante britannica che apre e conclude il brano, e in quest’ultimo caso è lo stesso rapper a lasciarle il posto chiamando il suo nome. Fiati, chitarre blues e mellotron, ascoltati a occhi chiusi, disegnano una stanza con arredi gentili, tappeti puliti e un design dall’attitudine vintage, con una Amy Winehouse imperante, con quel microfono e quello sguardo intenso e profondo.

Sulla scelta di omaggiare la cantante scomparsa, Salaam Remi ha dichiarato: «Lavorare con gli amici è la cosa migliore per un produttore. Nas e Amy sono i miei più stretti partner creativi di tutti questi anni e per questo li ho scelti per il primo singolo estratto da “Do it for the culture 2″». La voce di Amy Winehouse ritorna ancora e incanta il mondo, lasciando ancora una volta quello strascico di eleganza e talento che la sua morte non è riuscita a spegnere.

Lascia un commento: