FBI torna ad aprile su Rai2 ma negli Usa è pronto un cast stellare per lo spin off Most Wanted

Ha preso il via la produzione del primo spin off di FBI, Most Wanted: ecco tutti i dettagli e il cast

Dick Wolf perde il pelo ma non il vizio e così sembra pronto a lanciare un nuovo reticolo intorno alla sua nuova serie FBI. Dopo il successo ottenuto negli Usa e in Italia dove va in onda su Rai2 o, almeno, ci andava fino alla pausa che durerà fino al prossimo aprile, lo sceneggiatore e produttore si prepara a lavorare al primo spin off “Most Wanted“.

I primi dettagli sul progetto sono già stati resi noti così come i nomi degli attori che faranno parte del cast di FBI: Most Wanted in onda negli Usa proprio nella prossima stagione telefilmica che prenderà il via a settembre. In questi giorni sono tanti gli annunci che riguardano il cast e, in particolare, ieri sera è stato fatto anche quello di un volto noto della saga dei vampiri di Twilight ovvero Kellan Lutz.

L’attore è stato scelto come protagonista accanto a Julian McMahon, Alana de la Garza e Keisha Castle-Hughes nella serie che si concentrerà sulla divisione dell’FBI incaricata di tracciare e catturare i famigerati criminali nella sua lista dei Most Wanted. Lo spinoff è stato scritto da Wolf e da Rene Balcer, e sarà diretto da un altro veterano della squadra di Law & Order, Fred Berner.

L’amato Emmett Callen vestirà i panni dell’agente dell’FBI Crosby, un veterano dell’esercito che Jess ha preso sotto la sua ala, mago della comunicazione. A lui si è unita anche Roxy Sternberg che interpreterà l’agente dell’FBI Sheryll Barnes, un ex detective della polizia di New York.

Il sovrintendente della squadra di FBI: Most Wanted avrà il volto di Julian McMahon che nella serie sarà Jess LaCroix, descritto come un “agente dell’agente” che è al vertice del suo gioco e sovrintende la squadra a cui vengono assegnati i casi più estremi ed eclatanti. Nel cast anche Keisha Castle-Hughes alias Lynn Khanna, un’analista dell’FBI che indossa stivali da cowboy e viene da una famiglia conservatrice di Dallas. 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.