Persistono problemi per Huawei Mate 20 Lite con memorie esterne: soluzioni e situazione post B140

Alcune dritte utili per il pubblico che non può attendere oltre prima che venga risolto il noto problema

10
CONDIVISIONI

Uno degli smartphone più caldi del momento è indubbiamente il tanto apprezzato Huawei Mate 20 Lite. Il device, infatti, è presente nella lista ufficiale dei prodotti destinati a ricevere l’aggiornamento con Android Pie e l’interfaccia EMUI 9, al punto che poche settimane fa vi abbiamo riportato un riscontro ufficiale da parte del produttore. Come noterete dal nostro articolo, infatti, il modello in questione dovrebbe fare questo importante step a partire dal mese di aprile secondo quanto annunciato dalla divisione italiana.

Questo a medio termine. Tuttavia, esiste una questione che sta ancora più a cuore a coloro che in questi mesi hanno deciso di puntare su un Huawei Mate 20 Lite, considerando che da un po’ di tempo a questa parte in tanti hanno registrato problemi con la lettura delle memorie esterne. Anomalia con ogni probabilità dettata da qualche aggiornamento non riuscito, soprattutto per quanto concerne il pubblico in possesso di un modello no brand. Ad oggi, 13 febbraio, non ci sono ancora conferme sul fatto che la recente patch B140 abbia risolto il bug.

Insomma, considerando la vicinanza temporale tra le prime segnalazioni del pubblico ed il rilascio effettivo dell’aggiornamento in questione, appare improbabile che la vicenda possa essere archiviata con l’aggiornamento di gennaio. Tuttavia, secondo alcune segnalazioni raccolte di recente nelle community tematiche, pare che attraverso determinate tipologie di memorie esterne si possa risolvere il problema riscontrato con diversi Huawei Mate 20 Lite in questo periodo.

In particolare, dovrebbe essere efficace SD SanDisk 128 10 U1, almeno in parte, in quanto la mancata lettura della memoria con Huawei Mate 20 Lite dovrebbe essere molto più rara secondo le indicazioni raccolte. Insomma, se la questione è per voi delicata e non potete attendere ulteriori aggiornamenti, a partire da quello contenente EMUI 9, forse è il caso di iniziare a guardarsi intorno.

Commenti (2):

Lascia un commento: