Torna a respirare il Samsung Galaxy Note 4: cosa offre XXU1DRI2?

Un mezzo miracolo in casa del Samsung Galaxy Note 4: i modelli no brand alle prese con un nuovo aggiornamento

15
CONDIVISIONI

Nemmeno noi credevamo ai nostri occhi, ma abbiamo dovuto arrenderci all’evidenza: il Samsung Galaxy Note 4 è tornato in pista, tra l’altro anche in Italia, nell’ambito dei dispositivi no brand. Parliamo dell’aggiornamento N910FXXU1DRI2, contraddistinto da CSC N910FITV1DRJ1 e CHANGELIST 10100220, oltre a presentare una date build risalente al 17 settembre 2018 (si si chiede per dove abbia vagato nel frattempo questo pacchetto, visto il tempo che è passato da quando ha lasciato i laboratori del produttore asiatico). La patch di sicurezza cui l’upgrade si riferisce corrisponde a quella del 1 agosto 2017: alcuni di voi potrebbero storcere il naso appresa questa notizia, trattandosi di un intervento manutentivo niente affatto recente (considerate pure che, data l’età del dispositivo, bisogna anche accontentarsi).

Per quanti di voi vorranno cimentarsi nell’installazione manuale (un procedimento sempre rischioso), vi lasciamo il link al download del pacchetto N910FXXU1DRI2, scaricabile dalle pagine del solito ‘live.samsung-updates.com‘ (portale dotato di un date base sempre aggiornato, e caratterizzato da firmware garantiti). In alternativa, potrete aspettare  la notifica OTA, che arriverà, sempre che non vi sia già arrivata, praticamente ad ore (al massimo l’attesa si protrarrà per qualche giorno, ma dubitiamo la cosa rappresenti per voi un grosso problema, visto quanto avete aspettato dall’ultimo aggiornamento ad oggi).

Il Samsung Galaxy Note 4 è da molti considerato come il phablet principe della serie Note (in effetti è stato così), anche se nella coda finale del suo ciclo di vita è stato tartassato da problemi di grave entità, come quello dei riavvii automatici che ha tantissimo tormentato i suoi possessori (ed a cui, per quanto ne sappiamo, non è mai stata trovata una soluzione definitiva). Difficile ipotizzare che l’aggiornamento N910FXXU1DRI2 faccia miracoli in tal senso, ma immaginiamo vogliate comunque provare ad installarlo per vedere cosa succede. Ci risentiamo qui tra qualche giorno per i primi feedback.

Lascia un commento: