Il Trono di Spade 8 non sarà la fine, HBO svela i dettagli sugli spinoff e chiarisce sul crossover

Il Trono di Spade 8 non segnerà la fine del franchise: l'universo di George R.R. Martin potrà espandersi con i suoi spinoff, ecco la conferma di HBO.

7
CONDIVISIONI

Il Trono di Spade 8 non concluderà del tutto il mondo creato da George R.R. Martin. La HBO, dopo aver confermato l’addio alla serie, non intende certamente accantonare il franchise e questo è diventato chiaro quando il network ha annunciato la produzione di diversi spinoff.

Durante il press tour dei Television Critics Association, il Presidente addetto alla programmazione HBO, Casey Bloys, ha condiviso con la stampa i suoi piani futuri e cosa accadrà al termine de Il Trono di Spade 8:

“Posso solo dire che, come fan dello show, credo che gli showrunners David Benioff e Dan Weiss hanno fatto un lavoro brillante nel terminarlo in un modo soddisfacente sia dal punto di vista drammatico che emotivo. Penso davvero che i fans ne saranno molto felici per come finisce. Per quanto riguarda Game of Thrones, ci sono molte ipotesi. Posso solo dire che questa stagione è spettacolare.

Ricordiamo che Bloys è uno dei pochi ad avere visto i sei episodi finali, perciò le sue dichiarazioni non possono che aumentare l’attesa per l’ultima stagione. Il Presidente HBO non si è limitato a parlare solo de Il Trono di Spade, ma ha svelato i primi dettagli sul futuro del franchise.

Al momento c’è un prequel in fase di sviluppo e le cui riprese inizieranno in estate probabilmente in Irlanda del Nord, in una delle location già scelte da Il Trono di Spade. Bloys ha inoltre confermato che non ci sarà alcun crossover con la serie originale, dato che la storia raccontata è quella dell’età degli eroi, quindi migliaia di anni prima gli eventi di Game of Thrones. Il Presidente HBO non ha comunque escluso la possibilità di realizzare altri show ambientati nel mondo di George R.R. Martin. E puntualizza:

“Questi [spinoff] non saranno l’unico centro della nostra programmazione. Continueremo quel franchise solo se risulterà buono.”

Basteranno gli spinoff per accontentare il pubblico che resterà sicuramente orfano de Il Trono di Spade?

Lascia un commento: