Achille Lauro duetta con Morgan ma è a rischio esclusione: una band romana rivendica la base di Rolls Royce (video)

Lo studio legale ha inviato a casa Sanremo una diffida per estromettere il rapper romano dalla gara

2
CONDIVISIONI

Il giovane rapper romano è più che mai al centro di tutti i dibattiti dall’inizio del Festival Di Sanremo: anche quando Achille Lauro duetta con Morgan si rincorrono notizie sul suo conto. Alle voci sui riferimenti alla droga nella sua canzone Rolls Royce si uniscono, nelle ultime ore, le indiscrezioni su una rivendicazione da parte di una band romana sull’arrangiamento del brano sanremese.

Gli Enter, la band che si è mossa legalmente contro Achille Lauro, sulla loro pagina Facebook scrivono che il riff di chitarra e la metrica del loro brano Delicata-Mente, regolarmente inciso e depositato alla SIAE nel 2014, ha delle nette somiglianze con il brano Rolls Royce. La band ha dunque deciso di tutelarsi: «Ci hanno segnalato in molti una netta somiglianza con il riff di chitarra, la metrica e la struttura del brano. Abbiamo prontamente contattato il nostro avvocato Biagio Narciso dello Studio Legale Riccio & Narciso per tutelarci in ogni sede».

L’avvocato Narciso fa sapere e precisa, inoltre, che sta lavorando di concerto con l’avvocato Biagio Riccio e che sono stati inviati dei comunicati agli organi di stampa. Il loro studio legale ha inviato alla Rai, agli organizzatori del Festival di Sanremo e al suo ufficio stampa una diffida per estromettere l’artista dalla competizione. Secondo alcune testate l’atto è stato inviato anche alla competente Procura della Repubblica.

Gli avvocati fanno sapere che la band ha fornito anche una perizia tecnica per dimostrare la perfetta sovrapponibilità dei due brani. Per il momento lo studio legale mantiene il riserbo sulle altre azioni legali depositate, ma il confronto tra i due brani fa notare, in effetti, delle somiglianze negli arrangiamenti.

Non è dato sapere se sia un caso il fatto nella quarta serata del Festival di Sanremo, quando Achille Lauro duetta con Morgan l’arrangiamento di Rolls Royce risulti leggermente modificato, almeno nella prima parte. In ogni caso, il rapper romano non sembra preoccupato di quanto dicono i due avvocati che chiedono la sua diffida: si sdraia sul pianoforte di Marco Castoldi e porta avanti il suo show con entusiasmo, e il featuring diventa una festa tra amici fatta di rock’n’roll e fuochi d’artificio.

Achille Lauro duetta con Morgan e chiude la serata del Festival di Sanremo dedicata ai duetti, lasciandosi alle spalle una settimana fatta di dure critiche e accuse, che in pochi giorni lo hanno fatto diventare il concorrente più chiacchierato della gara.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.