The Zen Circus e Brunori Sas sul palco di Sanremo con L’Amore È Una Dittatura, una parata d’amore e morte (video)

La canzone della band di Appino viene riarrangiata in occasione della serata dei duetti, il risultato enfatizza il forte messaggio presente all'interno del brano

7
CONDIVISIONI

Cantautorato, indie rock e sentimento trovano rifugio quando The Zen Circus e Brunori Sas uniscono le loro voci per L’amore è una dittatura, il brano con il quale la band di Appino partecipa al Festival di Sanremo. Ciò che accade all’Ariston, ogni anno, è una feritoia sul mondo alternative che la musica d’autore filtra su un pubblico che in quel momento sta assistendo a una delle più forti celebrazioni dell’amore velato di metafora, rappreso intorno alle chitarre distorte come un sangue fuoriuscito da un cuore pulsante.

Lo stesso cuore pulsante della coreografia, fatta di militari in tenuta antisommossa che nelle serate precedenti sfoggiavano un cuore rosso sulle loro divise nere, cercando il contrasto tra la tenebra del rock e della storia di questi anni e la speranza di un sentimento che ancora si attende, perché è impaurito e nascosto.

Brunori Sas, autore di Kurt CobainLamezia MilanoCanzone contro la paura è una delle tante realtà rimaste ad interpretare la musica d’autore italiana, a volte etichettata con la parola “hipster”, altre volte incompresa per un complicato paragone con i cantautori che hanno fatto la storia della musica. Nasce tutto da loro, bisogna ammetterlo, ma come si può dire per ogni strada esiste un principio ed esiste un percorso. A volte, quest’ultimo, è lastricato di chitarre elettriche e rabbia, e L’amore è una dittatura dei The Zen Circus è un esempio.

Brunori Sas imbraccia una chitarra, indossa un vestito sobrio e dialoga con Appino, e l’arrangiamento diventa una parata nello stile di un circo. La cadenza funebre coniuga le chitarre elettriche con i fiati d’orchestra, poi ritorna il carillon e la distorsione crea l’incanto disturbato dai due cantanti che esplodono in un grido: «Sei l’unica, sei il solo». The Zen Circus e Brunori Sas sul palco di Sanremo portano la loro dichiarazione di pace, firmano un trattato con il pubblico con postille d’amore e morte, con eversiva saggezza.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.