L’emozionante omaggio di Ligabue a Guccini con Baglioni a Sanremo tra Luci D’America e Urlando contro il cielo (video)

Arriva l'omaggio di Ligabue a Guccini con Baglioni a Sanremo, ma non mancano i grandi successi come Urlando contro il cielo e il nuovo singolo Luci D'America.

1
CONDIVISIONI

Con 56 artisti sul palco, non poteva mancare l’omaggio di Ligabue a Guccini con Baglioni. Il Maestrone ha idealmente solcato le assi del Teatro Ariston con Dio è morto, uno dei suoi brani più noti al pubblico e che i due artisti hanno scelto per un particolare tributo a uno dei tanti pionieri della musica cantautorale italiana.

Si parte immediatamente con Luci d’America, singolo apripista con il quale ha voluto dare un’anticipazione di Start, per poi continuare con Urlando contro il cielo che infiamma letteralmente la sala dell’Ariston che non ha potuto resistere al richiamo di uno dei brani che non può mancare in tutti i live che da 29 lo portano in giro per l’Italia.

La rock star di Correggio ha meritato una presentazione ad hoc con Claudio Bisio che ha per bene sbraitato per presentarlo al meglio, per ben due volte, dal momento che la serata non era abbastanza lunga e perciò servivano nuovi siparietti per allungare il brodo.

Il tempo speso in momenti comici poteva essere impiegato in canzoni, visto che Luci d’America è stata sparata in diretta senza un minimo di presentazione. Per finire, Ligabue si è prestato a una sorta di parodia di Freddie Mercury per poi capire che gli sarebbe bastato sentire il suo nome per attaccare con Urlando contro il cielo.

Con Baglioni si consuma l’omaggio a Francesco Guccini, che con Ligabue condivide la terra e al quale ha dedicato Caro il mio Francesco. All’Ariston arriva Dio è morto, che i due artisti interpretano in duetto con risultati non proprio entusiasmanti per la scarsa attinenza del brano con le vocalità di entrambi. Il momento è comunque emozionate, per l’omaggio a Guccini ma anche per la popolarità della canzone che è rimasta nel cuore del pubblico.

Ligabue ricorda il tour negli stadi che partirà da Bari e che è stato erroneamente definito sold out. I biglietti sono ancora in prevendita su TicketOne e in tutti i canali di vendita abilitati.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.