Sanremo Anniversary | 1989 / 2019: trent’anni fa Mia Martini…nell’Universo di Sanremo

Un anniversario al giorno: Optimagazine celebra gli anniversari sanremesi, dal 1959 ad oggi!

58
CONDIVISIONI

“Tu, tu che sei diverso / Almeno tu nell’Universo”: la voce di Mia Martini accende il Teatro Ariston di Sanremo e regala alla storia del pop italiano e del festival della canzone uno dei successi più luminosi degli ultimi decenni.

Il brano, firmato da due songwriter di razza come Bruno Lauzi e Maurizio Fabrizio, ha una genesi incredibile: elaborato nel 1972 da Lauzi nella stessa settimana in cui venne pubblicato il fortunato singolo “Piccolo Uomo” di Mia Martini, “Almeno tu nell’Universo” vide la luce soltanto 17 anni più tardi!

La canzone segna il grande ritorno sulla scena musicale nazionale della Martini dopo un lungo periodo di ostracismo da parte di colleghi e di esponenti del mondo dello showbusiness tricolore: complice la diceria – che circolava da anni – che la cantante portasse sfortuna.

Proposta dalla casa discografica Fonit Cetra a Mietta e, successivamente, a Paola Turci, la canzone viene affidata alla voce di ‘Mimì’, come desiderava Lauzi sin dal 1972. È il patron del Festival di Sanremo 1989, Adriano Aragozzini, a insistere affinché l’interprete sia in gara con questa canzone.

Collocatasi soltanto al nono posto della classifica sanremese, la canzone si è trasformata – praticamente da subito – in una straordinaria hit per la Martini e ha conquistato il Premio della Critica della kermesse sanremese, che oggi è dedicato proprio alla memoria di Mia Martini.

Da allora il brano è stato reinterpretato da decine di artisti, da Mina a Elisa, passando per Marco Masini, Macy Gray, Thelma Houston, Marco Mengoni, Gigi D’Alessio…

“Almeno tu nell’universo” è divenuta canzone-simbolo della carriera di Mimì, accanto a “Minuetto” o “Piccolo Uomo” e sarà, naturalmente, protagonista di “Io Sono Mia” il biopic della Rai dedicato alla Martini, che andrà in onda su Rai Uno il prossimo 12 febbraio e che vedrà Serena Rossi nei panni della cantante calabrese.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.