Dj Marshmello in Fortnite: il video del concerto è uno spettacolo da non perdere

Più di 10 milioni di persone in contemporanea si sono collegate per assistere al primo concerto in-game nella storia dei videogiochi

330
CONDIVISIONI

Il clamore mediatico attorno a Fortnite non accenna ad arrestarsi. La Battaglia Reale di Epic Games non è solo la più giocata su PC, console e dispositivi smart, ma anche quella che più di tutte ha saputo calamitare l’attenzione del grande pubblico. Anche di chi non mastica il linguaggio dei videogiochi. Il merito va tutto al team di sviluppo, che aggiorna costantemente il suo shooter online a colpi di patch e Sfide sempre nuove, senza dimenticare gli eventi stagionali e quelli speciali a tempo.

L’ultimo, poi, ha davvero dell’incredibile. Come promesso dalla casa di Gears of War, alle 20:00 di ieri 2 febbraio, tutti i giocatori di Fortnite hanno potuto partecipare ad un concerto in-game del produttore e dj statunitense Marshmello. L’artista ha tenuto uno spettacolo nel corso di un evento a tempo del Battle Royale di Epic, iniziativa mai vista prima nell’universo videoludico.

Naturalmente la risposta dei fan è stata altrettanto incredibile. Sono stati centinaia di migliaia gli utenti di Fortnite ad aver condiviso sui social filmati e foto del concerto di Marshmello. Così da concedere la visione anche a chi non ha potuto partecipare all’evento della Battaglia Reale su computer, PS4, Xbox One, Nintendo Switch, iOS o Android. I partecipanti al Festivus di Marshmello, invece, sono stati travolti da gigantesche ballerine olografiche, piattaforme per saltare al ritmo dei brani del dj americano, finti maxischermi e luci stroboscopiche. Senza dimenticare coreografie ora buffe ed ora sinuose.

Per permettere il corretto svolgimento del concerto di Marshmello in Fornite, i ragazzi di Epic Games hanno disabilitato i danni e i respawn nel corso della MAT. Una scelta mirata proprio ad evitare qualsiasi intervento da parte di chi, attratto dall’alta densità di giocatori nella medesima area dell’isola, avrebbe potuto affrontare gli altri utenti e interrompere lo show. Durante l’evento, andato in scena a partire dalle ore 20:00 a Parco Pacifico, la versione digitale del dj americano ha eseguito alcuni dei suoi pezzi più famosi, come Alone ed Happier.

Geoff Keighley, giornalista e conduttore dei Game Awards, ha saputo dalle fonti che c’erano più di 10 milioni di giocatori connessi in contemporanea per assistere al concerto di Fortnite e far ballare i propri alter ego digitali. Un numero pazzesco, al quale vanno aggiunti altri milioni di utenti sintonizzati mediante le piattaforme di streaming come Twitch e YouTube. “Un grande momento per il gaming”, ha commentato Keighley. E voi, eravate tra il pubblico virtuale? Oppure l’evento speciale di Fortnite non ha catturato la vostra attenzione?

In chiusura vi segnaliamo la foltissima community dedicata al gioco di Epic Games, Fortnite Italia Group.

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.