Crollano gli ascolti di Adrian nella seconda puntata con l’assoluzione di Celentano, muto in scena

Ancora deludenti gli ascolti di Adrian nella seconda puntata del 22 gennaio: a Verona va in scena l'assoluzione di Celentano

198
CONDIVISIONI

Dopo l’esordio al di sotto delle aspettative, crollano gli ascolti di Adrian nella seconda puntata del 22 gennaio, con Canale5 ancora una volta battuta dalla fiction di Rai1.

Il film tv Liberi di Scegliere vince la serata con 4.179.000 spettatori pari al 17.7% di share, mentre sull’ammiraglia Mediaset gli ascolti di Adrian nella seconda puntata si fermano a 3.965.000 spettatori pari al 15% di share per l’anteprima Aspettando Adrian in diretta da Verona, in onda dalle 21.41 alle 22.18, mentre la curva crolla definitivamente col cartone animato che porta a casa in media 2.887.000 spettatori (13.3%), in onda fino alle 23.30. Un netto calo, dunque, rispetto agli ascolti della prima serata, che era stata accolta con scetticismo sui social e nervosismo in Mediaset.

Non è un caso che l’anteprima della seconda puntata della graphic novel firmata da Milo Manara si sia aperta, oltre che con la ripresa dello sketch di Nino Frassica e l’arrivo di Giovanni Storti del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo, con un siparietto con cui Celentano replica alle reazioni controverse al suo debutto.

Ho fatto illudere Canale5 che ci sarei stato, che avrei partecipato fisicamente allo spettacolo” si confessa Celentano al frate Frassica chiedendo di essere assolto, osannato dal pubblico in sala che nemmeno può vederlo dietro ad un confessionale. Poi però appare in scena, con Natalino Balasso e Giovanni Storti, e continuando sulla sua linea resta completamente muto: Celentano è l’unico che può fare uno show senza parole. E lo fa. Applaudito dal pubblico del Camploy, ma a quanto pare non da quello a casa che ha deciso di cambiare canale facendo calare sia gli ascolti dell’anteprima che, in misura maggiore, quelli del cartone in cui si autocelebra come eroe per caso.

Adriano Celentano ha trollato tutti, il pubblico di Verona, gli spettatori da casa, ma soprattutto Mediaset, che a quanto pare ha pagato milioni di euro (si dice 20) uno spettacolo a scatola chiusa, senza avere alcuna garanzia su ciò che sarebbe andato in onda, come candidamente e ironicamente confessato da Celentano.

Il format di Adrian prevede nove puntate, ma il trend degli ascolti non promette nulla di buono. Intanto, l’appuntamento è per lunedì 28 gennaio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.