Cambia è il nuovo singolo di Le Vibrazioni prima dell’evento al Mediolanum Forum di Assago (video e testo)

Il nuovo singolo di Le Vibrazioni è Cambia: la band di Francesco Sarcina si prepara al debutto sul palco del Mediolanum Forum di Assago.

Il nuovo singolo di Le Vibrazioni è Cambia. Il gruppo di Francesco Sarcina è finalmente tornato in radio con qualcosa di completamente inedito e che va ad anticipare l’impegno al Mediolanum Forum di Assago del 26 marzo prossimo, con il quale festeggeranno i primi 20 anni di carriera.

Si tratta di una ballad rock con la quale si uniscono le sonorità del brano al testo, per un ritorno in radio che si fa incisivo così com’è nelle abitudini della band milanese che nel 2018 è tornata sul palco del Festival di Sanremo con il brano Così sbagliato, che hanno inciso anche in duetto con Skin.

Cambia arriva a qualche settimana dal debutto della band sul palco del Mediolanum Forum di Assago, annunciato qualche mese fa e con biglietti in prevendita su TicketOne e in tutti i canali abilitati alla vendita.

La band si è ufficialmente riunita nel 2017 nel corso del concerto organizzato da Radio Italia a Palermo, per poi festeggiare il ritorno sulle scene negli ultimi mesi dell’anno con il live che hanno tenuto ai Magazzini Generali. A dicembre, sono stati poi annunciati come Big della prima edizione del Festival di Sanremo condotta da Claudio Baglioni.

Le Vibrazioni saranno anche in tour in Europa con una serie di date già annunciate che partiranno con il primo concerto a Madrid del 5 febbraio.

Vi lasciamo con il testo e il video di Cambia di Le Vibrazioni, in radio dal 18 gennaio.

TESTO Cambia di Le Vibrazioni

Se fosse facile dirti di restare qui
Se fosse facile avere un minuto solo per convincerti
Io non lo so, almeno adesso non avrei più paura
Giorni interi a contarci i lividi
Ma com’è bella Milano d’inverno, forse domani nevica
Forse è meglio se restiamo a casa

Poi sveglieremo la città
Nell’alba fredda delle sei
E vivere è la sola cosa che ci viene bene
Tutto il resto non conta, siamo in piedi un’altra volta

Cambia
Due mani che si cercano nel buio
E il mondo cambia
Promesse che non durano un minuto
E tutti i calcoli inutili
Sei tu che pensi di essere diversa
Ma è il mondo che cambia

Se fosse facile dire “io stasera non esco”,
fosse facile stare in silenzio e non spiegarti niente
e raccontarsi che va tutto bene
e spegnere il telefono,
riverniciare le pareti mentre tutto

Cambia

Due mani che si cercano nel buio
E il mondo cambia
Promesse che non durano un minuto
E tutti i calcoli inutili
La pioggia lava ancora i tuoi peccati
E il mondo cambia
Rincorrersi per non restare indietro un’altra volta
E tutto quello che vorresti adesso non è mai abbastanza
Sei tu che pensi di essere diversa
Ma è il mondo che cambia

C’erano quei giorni e tutti i nostri film
Il mare piatto nelle polaroid
C’era la voglia di risolvere le cose
Come se il mondo fosse cenere che cade
Dalle tue sigarette fumate sul balcone
Quando la guerra inizia per un posto che non hai
E tutte le parole, parole da evitare
Sorrisi da affittare per nascondere chi sei

Cambia
Due mani che si cercano nel buio
E il mondo cambia
Promesse che non durano un minuto
E tutti i calcoli inutili
La pioggia lava ancora i tuoi peccati
E il mondo cambia
Rincorrersi per non restare indietro un’altra volta
E tutto quello che vorresti adesso non è mai abbastanza
Sei tu che pensi di essere diversa
Ma è il mondo che cambia
Sì, cambia
Cambia
È il mondo che cambia.

Lascia un commento: