Novità su Death Stranding in arrivo nella settimana del 14 gennaio? Le indiscrezioni

Promesse importanti quelle fatte dal responsabile del marketing e della comunicazione: verranno rispettate o finiranno con un nulla di fatto?

Il tempo passa, ma di Death Stranding si continua a sapere sempre (eccessivamente) poco. Chiaramente il nome di Hideo Kojima alle spalle del progetto risulta essere una garanzia adeguata per tutti i fan, che pazientano nell’attesa di novità che sembrano non arrivare mai. Qualcosa potrebbe però smuoversi nel corso dei prossimi giorni.

Le indiscrezioni parrebbero in procinto di arrivare da Aki Saito, l’head of marketing and communications della Kojima Productions. Quest’ultimo, grazie anche e soprattutto al ruolo ricoperto al cospetto di sua maestà Hideo, ha infatti visto i propri follower su Twitter moltiplicarsi a dismisura, con l’account che ha quasi raggiunto la sua personale cifra obbiettivo di ventimila seguaci. Una stima che è destinata chiaramente a crescere, con Saito che ha voluto innanzitutto ringraziare chi non ha fatto mancare il proprio sostegno, e ha incentivato i fan di Death Stranding a percorrere la stessa strada. La promessa è infatti quella di condividere interessantissime novità sul gioco nel momento in cui l’account Twitter bucherà la soglia dei ventimila seguaci.

Ovviamente è un patto che potenzialmente lascia il tempo che trova, vista la tendenza di Hideo Kojima (e presumibilmente di tutti i suoi collaboratori, d’altronde l’impronta è la stessa, ndr) di lasciare i fan con un palmo di naso la stragrande maggioranza delle volte.

La domanda che tutti si pongono è a questo punto in che condizioni versi lo sviluppo del titolo. Con pochissime informazioni condivise finora dal team, condite da filmati che sostanzialmente dicono poco o nulla della trama effettiva del gioco, è ancora difficile fare stime precise in merito al potenziale approdo sugli scaffali, sebbene gli addetti ai lavori (Norman Reedus in primis) abbiano lanciato velati accenni in merito a una potenziale release programmata già per il 2019.

Non resta quindi altro da fare se non attendere pazientemente e vedere se Saito manterrà le sue promesse: è ora di scoprire qualcosa in più su Death Stranding!

Fonte

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.