Ne La Gloria e l’Amore Pedro rischia la fucilazione, morirà? Anticipazioni 14 gennaio

La Gloria e l'Amore torna in onda questa sera con Pedro ancora a rischio fucilazione, e gli altri?

Le prime due puntate de La Gloria e l’Amore hanno raggiunto un discreto successo soprattutto se contiamo che la stessa Rai ha deciso di farsi concorrenza proprio nelle serate di lancio de La Compagnia del Cigno. La fiction tornerà in onda oggi, 14 gennaio, su Rai Premium con la terza puntata in cui le anticipazioni lasciano presagire il peggio per l’amoto Pedro, ma fino a che punto rischierà la vita con il suo tentativo di fuga?

Nelle prime puntate della serie spagnola andate in onda la scorsa settimane, la duchessa Carmen e le infermiere sono partite per raggiungere Melilla e mettere a lavoro nonostante le reticenze dei loro stessi soldati e del comandante della guarnigione, il colonnello Márquez, che ancora prima di dare il via all’operazione permette all’ufficiale medico Fidel di portare in ospedale tre ambulanze piene di feriti.

Proprio grazie a questo, però, Julia ritrova suo fratello Pedro proprio tra i feriti ma lo stesso non si può dire di Andres che, secondo un uomo che gli ha portato via gli effetti personali, sembra sia stato ucciso nel conflitto. Le cose prendono una brutta piega quando Pedro e gli altri vengono arrestati per insubordinazione. Cosa succederà in questa terza puntata de La Gloria e l’Amore?

Pedro va in prigione e viene condannato a morte rischiando seriamente la fucilazione ma la duchessa scriverà alla regina per salvarlo mentre Silva ucciderà Mendoza. Nel frattempo Julia, che il comandante vorrebbe chiudere in prigione, viene difesa dalla duchessa ma in cambio le fa dire addio alla divisa da infermiera.

Dall’altra parte anche per Luis e Pilar le cose non vanno meglio visto che lui decide di parlare con Raquel rivelandole la verità, ma lo farà davvero? Mendoza viene portato delirante all’ospedale e quando finalmente prende conoscenza rivela qualcosa di importante sui soldati del reggimento Bazan, ma cosa?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.