Economicissimi Samsung Galaxy M10, M20 e M3O il 28 gennaio: prezzo e primi dettagli sulle vendite

Telefoni in arrivo tra due sole settimane per colpire il segmento di fascia media

1
CONDIVISIONI

La serie Samsung Galaxy M sarà presentata il prossimo 28 gennaio: non ci sono più dubbi sul lancio della nuova generazione di smartphone economici del produttore asiatico, visto che la data del prossimo evento del brand è stata appena resa nota, insieme con il primo materiale pubblicitario relativo ai tris di device in arrivo. Cerchiamo di raccogliere tutte le prime informazioni salienti in riferimento proprio al nuovo hardware.

Tutta la serie Samsung Galaxy M che comprende appunto il Galaxy M10, M20 e pure M30 sarà la prima ad avere un V-display, ossia uno schermo a goccia nella sua parte alta, per ospitare il sensore della fotocamera anteriore: il tutto a favore di un pannello ampio e con lunette davvero ai minimi storici.

Il prezzo di partenza dei Samsung Galaxy M dovrebbe essere pari ai 200 dollari (poco meno di 200 euro?) per il modello M10 e poi a salire (ma non di molto) per le varianti M20 e M30. In pratica il produttore ha deciso di puntare alla fascia media del mercato mobile, garantendo una serie di punti di forza sui dispositivi: il primo dovrebbe essere senz’altro l’autonomia visto che le varianti (relativamente) più costose dovrebbero avere addirittura un amperaggio da 5000 mAh. Lato fotocamera i 3 modelli, in ordine crescente di valore commerciale, dovrebbero avere 1, 2 o 3 fotocamere.

Gli smartphone Samsung Galaxy M sconteranno la loro economicità invece su altri aspetti. Con una spesa di 200 euro di partenza, è più che probabile l’ampio impiego di materiale plastico per il telefono ma pure di uno schermo “solo” LCD e di certo non OLED.

Per quanto la presentazione di tutti e tre i Samsung Galaxy M sia di scena solo  fra 14 giorni e dunque il 28 gennaio, il suo lancio commerciale avverrà inizialmente solo in India e solo online (attraverso Amazon e il sito del produttore). Niente paura tuttavia, tutta la serie è destinata alla distribuzione anche nel resto del globo e dunque in Italia ma in proposito alle tempistiche e alle modalità avremo notizie solo fra un paio di settimane.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.