Emma Marrone a Propaganda Live canta Giorgia Meloni in “Perché gli va” versione pizzica e difende Claudio Baglioni da Salvini (video)

Il video di Emma Marrone a Propaganda Live che canta il testo di Giorgia Meloni sul Global Compact e difende Claudio Baglioni sui migranti

189
CONDIVISIONI

Dopo Jovanotti, anche Emma Marrone a Propaganda Live ha trasformato in versi di una canzone un intervento alla Camera dei Deputati di Giorgia Meloni, come aveva fatto Cherubini solo qualche settimana fa.

Ospite della prima puntata dell’anno dello show de La7 ideato e condotto da Diego Bianchi, la Marrone si è esibita con la resident band del programma, tra cui c’è il suo chitarrista Roberto Angelini, per mettere in musica l’ennesimo intervento della leader di Fratelli d’Italia contro il Global Compact, il documento dell’ONU sul diritto alla migrazione adottato a Marrakech da 164 paesi lo scorso dicembre.

Nel suo testo la Meloni ha citato proprio Propaganda Live e Jovanotti, dopo aver assistito alla performance di Lorenzo nell’interpretazione di un suo attacco al Global Compact proprio nel programma di La7.

Nella puntata dell’11 gennaio la Marrone si è esibita trasformando le parole della Meloni nei versi di un’inedita pizzica salentina, dal titolo “Perché gli va” citando la parlamentare e interpretando il testo proprio come fosse un’esibizione da Notte della Taranta: “Ma è molto difficile cantare la pizzica in italiano” ha precisato tra gli applausi alla sua performance.

Prima di esibirsi la cantante aveva anche solidarizzato con Claudio Baglioni, direttore artistico del Festival di Sanremo attaccato da Matteo Salvini per le sue posizioni sul tema dei migranti espresse in conferenza stampa: per la Marrone “il fatto di essere artisti non implica che non siamo anche liberi cittadini italiani dotati di un pensiero proprio e del diritto di esprimerlo liberamente: credo che Baglioni abbia parlato da cittadino esprimendo la sua personale opinione“.

Il Ministro dell’Interno dirà anche a lei di pensare a cantare e non a commentare l’attività del governo in materia? In questo caso ci sarà anche per la Marrone un posto nel particolare “pantheon” dell’opposizione a Salvini creato da Propaganda Live, che per ora include i cartonati di Pamela Anderson (l’attrice e attivista americana preoccupata del rischio fascismo in Italia), l’allenatore del Milan Gennaro Gattuso (che aveva invitato Salvini ad occuparsi dell’Italia e non della formazione del Milan) e infine proprio Baglioni per il caso mediatico nato dalla sua presa di posizione sul modo in cui il governo sta affrontando la questione migranti.

Ecco l’esibizione di Emma Marrone a Propaganda Live: l’intera puntata è disponibile sul sito de La7.

Lascia un commento: