Ancora gran rifiuto per Iliad: copertura difficile anche a La Spezia, ma cambiano le motivazioni

Non mancano le difficoltà per l'operatore anche in questo inizio 2019, secondo quanto raccolto di recente

3
CONDIVISIONI

Si registra ancora un feedback poco incoraggiante per Iliad, la compagnia telefonica che sta cercando di portare avanti il difficile percorso che nei prossimi mesi dovrebbe assicurare a questo brand una certa indipendenza dal punto di vista delle antenne. E più in generale sul fronte copertura. Come avevamo previsto qualche giorno fa con un altro articolo, il colosso francese a quanto pare sta riscontrando ulteriori problemi anche in queste prime settimane del 2019 in specifiche città italiane, anche se le motivazioni sono differenti rispetto ai casi di Pesaro e Piacenza. Tanto per citare i più recenti.

In particolare, gli ultimi problemi Iliad sotto questo punto di vista pare siano stati riscontrati a La Spezia, dove il rigetto delle richieste presentate dal brand transalpino per l’installazione di nuove antenne non sarebbe figlio di un rifiuto concepito solo per l’operatore in questione, ma per la totale assenza di un “Piano Antenne”. Insomma, in questo momento qualunque compagnia telefonica farebbe fatica ad ottenere concessioni in quell’area.

L’ultimo piano risale infatti al 2005, quando gli operatori erano di numero nettamente inferiore rispetto ad oggi. Senza un aggiornamento, Iliad non potrà fare alcun passo in avanti a tal proposito, come del resto emerge anche da un approfondimento di Mondomobileweb. Insomma, “nulla di personale” contro Iliad, ma allo stesso tempo l’ennesimo segnale sul fatto che l’ultimo arrivato possa fare molta fatica nell’annullare il gap rispetto agli altri operatori. Al netto di offerte allettanti degli outsider, come riscontrato con Optima Mobile.

Staremo a vedere se il medesimo problema si presenterà anche in altre realtà italiane, ma soprattutto quanto tempo dovremo attendere prima di imbatterci in un aggiornamento del piano antenne. Appare chiaro, infatti, che la crescita di Iliad e l’evoluzione della sua copertura passi anche attraverso questi step come avrete intuito dagli ultimi aggiornamenti. Che idea vi siete fatti in merito?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.