Sono italiane le prime foto ufficiali de La Casa di Carta 3, su Netflix confermato l’anno d’uscita della terza stagione

Dal set di Firenze le prime foto ufficiali de La Casa di Carta 3 con Berlino e il Professore, ma a quando i nuovi episodi?

40
CONDIVISIONI

Sono tutte made in Italy le prime foto ufficiali de La Casa di Carta 3, scattate sul set dei nuovi episodi allestito a Firenze nella giornata del 4 gennaio scorso per girare alcune scene della terza parte della saga dei rapinatori della Zecca di Stato spagnola.

Dopo l’enorme spoiler che ne è derivato, Netflix non ha potuto fare altro che scegliere gli scatti di Firenze come prime immagini promozionali della terza stagione: d’altronde tutto il mondo ha festeggiato con giubilo la conferma del ritorno nel cast del personaggio di Berlino, con Pedro Alonso protagonista delle rirpese fiorentine accanto al “Professore” Alvaro Morte.

Le centinaia di foto e le riprese video amatoriali che hanno preso a circolare in rete dopo le riprese in esterna a piazza Duomo e piazzale Michelangelo hanno rappresentato la conferma ufficiale che, nonostante l’epilogo drammatico della seconda stagione, il personaggio dell’affascinante e crudele Berlino sarà ancora nella serie, ma non è chiaro in che modo, se da vivo o da protagonista di flashback e ricordi degli altri personaggi.

Lo stesso Pedro Alonso ha parlato dell’esperienza sul set italiano confessando che si è trattato delle sue prime scene de La Casa di Carta 3, sequenze che ha definito molto delicate ed intime, senza però svelare ulteriori dettagli su quell’abbraccio tra Berlino e Il Professore che è stato ripreso da numerosi presenti sul set.

Intanto, mentre proprio da Firenze il giornalista Gabriele Parpiglia faceva trapelare l’indiscrezione di un potenziale rinvio dell’uscita della terza stagione a gennaio 2020, va registrato che sulla piattaforma Netflix l’anno d’uscita resta il 2019, come indicato chiaramente nella sezione dedicata agli episodi della serie. “Parte 3 in arrivo: 2019” si legge su Netflix, dunque al momento non ci è motivo di pensare ad un rinvio, anche se le riprese sono iniziate solo a novembre e l’uscita inizialmente prevista per la primavera di quest’anno è decisamente una sfida difficile per una produzione così imponente. Staremo a vedere.

View this post on Instagram

La Hasa di Harta l’ha già detto qualcuno?

A post shared by Netflix Italia (@netflixit) on

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.