Nic Pizzolatto annuncia True Detective 4? Mahershala Ali ha spazzato via tutti i suoi timori

A pochi giorni dal debutto della terza stagione, Nic Pizzolatto lancia True Detective 4, l'attesa sarà minore questa volta?

8
CONDIVISIONI

A pochi giorni dal debutto della terza stagione Nic Pizzolatto sembra già pronto per un altro capitolo: True Detective 4 ci sarà? Ad alzare il velo sul possibile rinnovo della serie antologica è lo stesso sceneggiatore e produttore che sembra ormai lontano dal silenzio post flop della seconda stagione e forte di quello che è riuscito a costruire intorno al premio Oscar Mahershala Ali.

Le prime parole di Nic Pizzolatto sono state raccolte da EW che ha messo insieme una serie di domande e risposte che chiariranno alcuni dettagli sulla terza stagione e lanceranno True Detective 4. La serie torna in onda oltre tre anni dopo il flop della seconda stagione e lo stesso showrunner ha ammesso di aver vissuto momenti poco facili ma umile e consapevole di “aver mostrato cose che forse il pubblico non avrebbe voluto vedere”.

Si è rimboccato le maniche e ha messo insieme quella che si preannuncia essere una stagione capolavoro che racconterà di un doppio caso di scomparsa e di come questo vivrà nella vita di Hays come investigatore della Polizia di Stato dell’Arkansas all’età di 35 anni, come poliziotto di 45 anni nel 1990 e come pensionato di 70 anni nel 2015 alle prese con le prime fasi della demenza.

True Detective 3 è nata proprio dall’ispirazione personale di Pizzolatto che racconta: “Stavo pensando a un paio di persone vicino a me che sono state toccate dalla demenza e mi chiedevo se sarebbe stato possibile raccontare la storia di un uomo sotto forma di un romanzo poliziesco“. Lo showrunner ha iniziato a scrivere senza sapere cosa sarebbe venuto fuori e solo una volta arrivato a 40 pagine si è reso conto che quel personaggio sarebbe stato il suo detective.

Per quanto riguarda Mahershala Ali non ci sono dubbi sulla sua bravura e lo stesso Pizzolatto ammette di essere stato spazzato via da lui:

“Ogni volta che lo guardo prendo un’altra sfumatura di ciò che sta facendo. È così sottile e controllato. Penso davvero che quello che fa qui è semplicemente fantastico. [..] Ma penso davvero che le esibizioni di tutti siano appena fuori dagli schemi con Mahershala che fa cose che non ho mai visto prima”.

Tra le tante cose raccontate da Pizzolatto sulla decisione di puntare su Ali, che avrebbe dovuto interpretare un personaggio secondario, e sul suo ritrovato entusiasmo, sicuramente la cosa più importante è che lo showrunner sembra già pronto per True Detective 4:

“Ho già un’idea ed è selvaggia. Ho appena avuto un personaggio principale che ha 35, 45 e 70 tutti allo stesso tempo e questo mistero che deve raggiungere risoluzioni false e andare avanti nel futuro senza barare con il pubblico e tutti questi elementi strutturali complicati. Ma ho un’idea che è un po’ pazza. Stavo cercando un’altra serie, forse un film, nel frattempo, ma si. Ho un’idea…”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.