Come trasformare un OnePlus 6T cinese in uno italiano con Play Store: da HydrogenOS a OxygenOS facilmente

Conviene sempre acquistare su store cinesi anche se la versione non è quella globale, passaggio indolore e veloce

1
CONDIVISIONI

Risulta possibile trasformare un OnePlus 6T cinese in uno italiano, con interfaccia software “occidentale” OxygenOS e naturalmente il Play Store? Se recentemente avete acquistato il top di gamma del produttore asiatico su uno store orientale come ad esempio Gearbest (dove le offerte sono senz’altro molto allettanti) ed è giunto a vostra destinazione un device che parla il mandarino e al massimo l’inglese, tra l’altro senza il tradizionale store di Mountain View con le app, niente panico: il problema è risolvibile in pochi passaggi e senza particolari difficoltà.

Premessa doverosa per chi non è a conoscenza della “politica software ” OnePlus. L’interfaccia utilizzata in patria, dunque in Cina, è la HydrogenOS che include appunto alcune lingue asiatiche e non il Play Store. Quella globale, destinata ai mercati occidentali e dunque anche all’Italia, è invece la OxygenOS: è proprio verso quest’ultima che migreremo in pochi passaggi, con due strade percorribili.

La prima cosa da fare per trasformare un OnePlus 6T cinese in quello italiano, sarà quella di recarsi sul sito OnePlus appunto e scaricare l’ultima versione stabile dell’interfaccia OxygenOS (non consigliamo al contrario la versione beta). L’operazione prenderà qualche minuto, in base alla velocità della propria connessione. Una volta terminato il download del file .zip, le strade da intraprendere potranno essere due, subito riportate.

Effettuare il passaggio all’ OxygenOS via Impostazioni

Consigliamo ai nostri lettori di effettuare un backup dei propri dati (nel caso ce ne siano anche sul telefono nuovo di zecca).  In prima battuta si dovrà collegare il OnePlus 6T cinese al computer con il cavo in dotazione nella confezione (nel caso si abbia un Mac al posto del PC, bisognerà pure utilizzare Android File Transfer) . Una volta copiato il file, basterà operare nelle impostazioni del telefono. Dalla relativa schermata, si sceglierà “Sistema”, poi “Aggiornamento di sistema” e nella relativa scheda, andrà selezionata la classica icona della rondella (in alto a destra): tra le opzioni proposte ci sarà quella per l’aggiornamento locale e scegliendola comparirà proprio il file .zip appena scaricato. Dopo il via all’installazione, l’operazione prenderà solo qualche minuto.

Effettuare il passaggio all’ OxygenOS in recovery mode

Il secondo metodo per trasformare il OnePlus 6T cinese in uno italiano con a bordo  l‘ OxygenOS e dunque il Play Store è solo all’apparenza più complicato e fa ricorso al recovery mode. Si parte sempre dal download del file .zip contenente l’aggiornamento del device sul telefono,  al termine del quale i passaggi da effettuare saranno i seguenti:

  • scollegare il cavo USB e spegnere il dispositivo;
  • riavviare il telefono in recovery mode, ossia tenendo premuto contemporaneamente (per circa 5 secondi) il tasto power del dispositivo e quello volume meno;
  • in una schermata tutta nera sarà necessario scegliere la lingua inglese come predefinita, se necessario utilizzando il bilanciere del volume per scorrere la lista di idiomi e poi quello di accensione per conferma;
  • selezionare dunque la voce “Install from internal storage”;
  • individuare il file .zip scaricato dal sito OnePlus e poi selezionare il comando “Yes” sempre aiutandosi con il bilanciere del volume per spostarsi nelle voci e il tasto power per dare conferma;
  • attendere l’installazione del pacchetto, al termine il telefono sarà avviato con la nuova interfaccia OxygenOS e andrà configurato da zero.

Insomma, la procedura per trasformare un OnePlus 6T cinese in uno italiano  (acquistato per sbaglio oppure no su un sito asiatico) non è per nulla difficile. Per questo motivo, volendo preservare le proprie tasche e garantire il massimo risparmio sul device, non possiamo che riportarvi una delle ultime offerte allettanti (a 509 euro) dedicate al OnePlus 6T sullo store più conveniente del momento per gli smartphone cinesi, ossia Gearbest. Buon shopping dunque ai nostri lettori.

Lascia un commento: