Claudio Baglioni sull’esclusione di Pierdavide Carone e Dear Jack: “Errare è umano”, Caramelle sarà a Sanremo 2019?

Il direttore artistico rompe il silenzio sul "no" a Caramelle.

222
CONDIVISIONI

Claudio Baglioni parla per la prima volta dell’esclusione di Caramelle. Al Festival di Sanremo 2019 era stato presentato un brano firmato da Pierdavide Carone e interpretato insieme ai Dear Jack, Caramelle, escluso dalla competizione.

22 i posti dei Campioni, sia quali si sono aggiunti i 2 di Sanremo Giovani e, tra le tante proposte ricevute, la commissione artistica ha bocciato anche Caramelle, un pezzo che sta facendo parlare molto di sé, con il supporto di alcuni dei cantanti italiani più seguiti. Ma non basta: anche la stampa sostiene la missione di Carone nel voler portare all’attenzione del pubblico generalista di Rai1 un brano particolare che tratta il tema della pedofilia. 

Deluso per l’esclusione dal Festival di Sanremo 2019, Pierdavide Carone e i Dear Jack hanno parlato di “censura” da parte della Rai, poi di pregiudizio nei confronti degli ex talent senza suscitare, per settimane, il minimo cenno di Baglioni giunto solo oggi in conferenza stampa.

Consapevole del supporto del web a Caramelle, Claudio Baglioni ha ricordato il suo primo provino e ammesso senza mezzi termini che l’errore fa parte del genere umano. Da parte della Rai e della commissione artistica del Festival, non c’è stata alcuna censura – continua – precisando di aver provato a scrivere un messaggio a Carone, caduto nel vuoto.

“Ho cercato di spiegare a Carone, ma il messaggio è caduto nel vuoto, che non c’è alcuna intenzione censoria. […] Mi dispiace, perché Carone l’anno scorso aveva presentato un brano buono”, ha commentato il direttore artistico a proposito delle recenti dichiarazioni di Carone sui quotidiani italiani.

Poi ha aggiunto qualche dettaglio sulla selezione dei brani in gara nella nuova edizione del Festival della Canzone Italiana: “È una graduatoria, opinabile, lo è sempre. L’infallibilità non c’è”, ha ammesso il “dirottatore artistico” che quest’anno si è trovato tra le mani la patata bollente del supporto incessante del web e della stampa nei confronti di una canzone esclusa dalla competizione, all’apparenza ingiustamente.

“In casi del genere ricordo sempre la storia del mio primo provino, quando mi dissero ‘tanto questo non combinerà mai niente’”, ha concluso Baglioni, prima di ammettere: “Errare è umano”. 
Pierdavide Carone e i Dear Jack, intanto, sono stati invitati a Non è L’Arena di Giletti, su La7, domenica 13 gennaio. L‘ammissione di colpa del direttore artistico servirà a cambiare le sorti di Caramelle a Sanremo 2019? 

Il brano non può ovviamente essere ammesso in gara, in quanto già edito, ma perché non permettere ai Dear Jack e a Carone di presentarlo fuori gara in una delle serate? 

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.