Di nuovo alla ribalta Huawei P10 e P10 Plus con aggiornamento 384: prima attesa patch del 2019

La patch di sicurezza di gennaio fa capolino su entrambi i device, niente Android 9 Pie ancora

22
CONDIVISIONI

Riprende l’aggiornamento dei Huawei P10 e P10 Plus con il firmware 384 nuovo di zecca: lo sappiamo, molti nostri lettori stanno aspettando con ansia l’avvio della distribuzione di Android 9 Pie ma, almeno ad oggi 8 gennaio, possiamo approfondire solo le modalità di distribuzione di un ulteriore pacchetto Oreo, anche se con integrata l’ultimissima patch del mese corrente.

Il primo update del 2019 che riguarda il Huawei P10 è pensato per la varianti europee (e dunque italiane) del telefono VTR-L09/VTR-L29. Il firmware specifico è targato VTR-L09C432B384 e contiene al suo interno la patch di sicurezza del mese di gennaio. Nessuna nuova funzione sarà garantita a bordo del telefono, ma almeno quest’ultimo potrà beneficiare della correzione di non poche vulnerabilità di sistema scovate dagli esperti di Mountain View.

Stesso pacchetto software anche per il Huawei P10 Plus che dunque riceve pure la release 184.  I modelli coinvolti sono sempre quelli europei VKY-L09 / VKY-L29 e la build specifica è la VKY-L09C432B384.  Anche quest’ultima, come ovvio, integra la patch di sicurezza del mese di gennaio ma nessuna altra novità in termini di funzioni pensate per il telefono: dunque il sistema operativo a bordo del telefono sarà sempre Android 8.0 Oreo e l’interfaccia personalizzata invece la EMUI 8.

I due download sono stati suggeriti dalla fonte Stechguide come imminenti anche in Italia, dunque le notifiche via OTA di entrambi i pacchetti potrebbero far capolino sia sul Huawei P10 che P10 Plus nei prossimi giorni. Il discorso per Android 9 Pie risulta invece essere ben più complesso: nonostante l’avvio della distribuzione della beta dell’aggiornamento anche nel nostro paese (almeno per i beta tester che ne hanno fatto richiesta) i tempi del rilascio definitivo sono tutt’altro che chiari. Potremmo insomma dover attendere non poco la distribuzione delle release, meglio dunque accontentarsi per il momento di update minori ma seppur fondamentali come quelli qui riferiti con patch di gennaio.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.