Abbi cura di me di Simone Cristicchi è “profonda come il mare”: arriva il primo bilancio prima di Sanremo 2019

Abbi cura di me di Simone Cristicchi in gara a Sanremo 2019 con le prime parole dell'artista.

10
CONDIVISIONI

Abbi cura di me di Simone Cristicchi è una delle 24 canzoni in gara al Festival di Sanremo 2019. In queste ore, l’artista è voluto intervenire sui social per spiegare le genesi del brano con il quale tornerà sul palco del Teatro Ariston dopo l’ospitata per duettare con Fabrizio Moro ed Ermal Meta in Non mi avete fatto niente.

L’artista è voluto tornare in gara dopo aver composto una canzone “speciale”, unica condizione che si era imposto per il ritorno sulle tavole del Teatro Ariston dopo la vittoria in Ti regalerò una rosa nel 2007 sotto la conduzione di Pippo Baudo.

Queste le parole con le quali l’artista ha voluto descrivere il brano che presenterà in gara al prossimo Festival di Sanremo:

Per me è stato un regalo inestimabile, il raggiungimento di un equilibrio perfetto: potente e delicata, profonda come il mare, e leggera come una piuma: va protetta il più possibile, e conto anche sul vostro aiuto, che sono certo non mancherà! Non so che effetto vi farà ascoltarla per la prima volta: posso solo dire che, per scriverla, ci ho messo tutta la vita! E tanta vita tra le sue parole. La mia.
‘Abbi cura di me’, tra un mese sarà anche vostra!

Simone Cristicchi ha ripercorso tutte le sue partecipazioni a Sanremo a cominciare dall’esordio nel 2006 e per finire con il duetto in Non mi avete fatto niente con Ermal Meta e Fabrizio Moro, per i quali si era anche esposto quando rischiarono la squalifica per presunto plagio.

I 24 artisti della prossima edizione del Festival di Sanremo sono stati annunciati nel corso dello speciale dedicato a Sanremo Giovani con la conduzione di Pippo Baudo e Fabio Rovazzi. Nella rosa dei Big, anche i due vincitori della gara giovani, Einar e Mahmood. La prima serata della kermesse è in programma per il 5 febbraio con la conduzione di Claudio Baglioni e Virginia Raffaele con Claudio Bisio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.