Migliori camera-phone 2018: Huawei P20 Pro li batte tutti (DxO Mark)

Non c'è dubbio sulla bontà della fotocamera di Huawei P20 Pro, incoronato da DxOMark come il miglior camera-phone 2018

4
CONDIVISIONI

La fotocamera è diventata tra gli elementi principe di uno smartphone: ne sa qualcosa Huawei P20 Pro, che si è fatto conoscere ed apprezzare dal pubblico soprattutto per l’innovazione della tripla fotocamera posteriore, che gli ha permesso di ottenere lo scettro di miglior camera-phone 2018 (non che avessimo dubbi).

La classifica stilata da DxOMark parla chiaro nell’affermare che non c’è altro smartphone che è riuscito a fare meglio (fatta sicura eccezione per il Mate 20 Pro, che non è stato tenuto in considerazione in graduatoria, forse per non favorire una forma di concorrenza interna al marchio che altrimenti avrebbe senz’altro prevalso). Si comporta bene anche iPhone XS Max, che è riuscito ad agguantare il podio in tutte e tre le classifiche stilate da DxOMark (complessiva, solo foto e solo video). Non sfigura, come suo solito, Samsung, in pianta stabile tra i primi classificati. Bene anche Xiaomi, che sta progressivamente alzando l’asticella, così come HTC, che, nonostante produca smartphone di scarso impatto, si distingue spesso per il suo buon operato (peccato che il produttore taiwanese proprio non riesca ad uscire dal pantano in cui è caduto qualche anno fa).

Lo stesso non può dirsi per Nokia 8, primo top di gamma Android che avrebbe dovuto rilanciare il marchio finlandese ad alti livelli, e che invece DxOMark ha bocciato su tutta la linea (almeno per quanto riguarda la fotocamera). Male anche LG, rimasta un po’ indietro rispetto alla concorrenza, mentre avanza con forza OnePlus. In ogni caso, nessuno smartphone riesce a tenere il passo di Huawei P20 Pro quando si parla di qualità fotografica, a meno che non fosse stato tirato in ballo il successo Mate 20 Pro, che, come sopra vi dicevamo, avrebbe fatto meglio senza ombra di dubbio. La classifica dei migliori camera-phone 2018 è quella che vi abbiamo appena descritto: vi trovate d’accordo, oppure no? Fatecelo sapere.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.