La dedica di Renato Zero a Napoli, esce il video di Nanà di Sal Da Vinci: “Spero di rispettare i tuoi connotati”

La dedica di Renato Zero a Napoli con il video di Nanà di Sal Da Vinci dopo l'esclusione dal Festival di Sanremo 2017.

18
CONDIVISIONI

Arriva la dedica di Renato Zero a Napoli, attraverso il brano Nanà che ha donato alla voce di Sal Da Vinci. Il brano era già stato escluso dal Festival di Sanremo, ragion per cui il cantautore romano aveva ritenuto di doversi togliere qualche sassolino dalla scarpa e manifestare il suo dissenso in merito alla vicenda.

Il brano è ora patrimonio di tutti i fan, con la firma di Renato Zero e di Sal Da Vinci con Adriano Pennino per le musiche. Nanà è cantata dallo stesso Sal Da Vinci con Andrea Sannino e Franco Ricciardi. I tre artisti si sono esibiti nel corso dell’ultima puntata di Domenica In del 7 gennaio.

Queste le parole di Renato Zero per il nuovo brano che ha finalmente visto la luce a distanza di qualche anno dall’esclusione dal Festival di Sanremo.

“Napoli, che si fa corteggiare, Desiderare e amare. Con la sua infallibile filosofia di un vivere, che tiene costantemente conto della precarietà e dei limiti di una geografia ingiusta e settaria, la quale sembra non apprezzare: il brio, la generosità, le colorite esternazioni di un popolo che non si arrende di fronte a niente e che per questo motivo profuma di eternità.

Nanà, ti dedico questa mia fotografia che credo corrisponda ai tuoi reali connotati. Avrei voluto fare di più per te, ma spero di avere ancora occasioni per manifestarti il sincero attaccamento alla tua ‘persona’”.

Il brano sarà in rotazione radiofonica dall’8 gennaio, mentre è già disponibile il video ufficiale che trovate alla fine dell’articolo.

Il cantautore romano e Sal Da Vinci avevano già avuto modo di collaborare discograficamente nell’ultimo album di inediti dell’artista partenopeo nel quale è inserito il brano Singoli. Renato Zero ne ha poi reinciso una sua versione inserita in Zerovskij, l’opera che ha concepito per i suoi primi 50 anni di carriera.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.