Ammissione pubblica sui problemi Huawei Mate 20 Lite con memorie esterne: replica ufficiale

Finalmente possiamo avere le idee più chiare su un'anomalia che inizia ad essere molto diffusa anche in Italia

36
CONDIVISIONI

Da alcune settimane moltissimi utenti stanno lamentando problemi con uno smartphone da pochi mesi arrivato sul mercato italiano, vale a dire il cosiddetto Huawei Mate 20 Lite. Mi riferisco al fatto che in tanti non hanno più avuto la possibilità di “leggere” memorie esterne”. Inizialmente tutti abbiamo pensato a determinati prodotti di qualità non eccelsa in ambito SD Card, come del resto avviene molto spesso in un mercato complesso ed articolato come quello degli smartphone Android, ma la grossa diffusione dell’anomalia ha indotto il pubblico e gli addetti ai lavori a porsi delle domande “extra” sotto questo questo punto di vista.

E così si è radicata in tutti l’idea che questo problema occorso con Huawei Mate 20 Lite potesse avere una base software, magari a causa di qualche aggiornamento non riuscito benissimo. Nemmeno la patch distribuita a fine 2018, di cui vi abbiamo parlato con un articolo apposito, pare aver sistemato le cose. Ecco perché diventa molto importante prendere in esame un riscontro ufficiale da parte della divisione italiana, come emerso anche all’interno del nostro gruppo Facebook dedicato agli smartphone Huawei.

Ebbene, pare che il produttore sia a conoscenza del bug che di recente ha colpito i vari Huawei Mate 20 Lite lanciati sul mercato, al punto da promettere un aggiornamento speciale per mettersi alle spalle un’anomalia molto fastidiosa per chi è solito utilizzare memorie esterne. Difficile dire se la soluzione arriverà contestualmente con EMUI 9 e Android Pie, anche perché il produttore cinese fino ad oggi non ha mai inserito lo smartphone nell’elenco ufficiale dei device destinati a fare questo step. Fermo restando che ci sono pochi dubbi in merito.

Insomma, ancora un po’ di pazienza e tutti coloro che al momento non riescono ad utilizzare la memoria esterna con il proprio Huawei Mate 20 Lite potranno archiviare in via definitiva il bug di cui tanto si parla oggi 7 gennaio.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.