Ufficiale il ritorno di The Voice of Italy con Simona Ventura alla conduzione da aprile

Annullata la cancellazione del talent, ecco le prime date utili per la nuova edizione di The Voice of Italy.

123
CONDIVISIONI

Dietrofront della Rai su The Voice of Italy: smentite ufficialmente le voci sulla cancellazione del talent show, è ora il momento dell’ufficializzazione delle prime date relative alle registrazioni e alla messa in onda.

Il ritorno di The Voice of Italy coinciderà con quello di Simona Ventura in Rai: alla conduzione della nuova edizione dello sfortunato talent show ci sarà una delle conduttrici più apprezzate del momento alla quale spetterà il compito di risollevare gli ascolti, raccogliendo il testimone dall’ampiamente criticato Costantino Della Gherardesca, reo di aver ulteriormente rallentato un meccanismo già scarsamente apprezzato.

La formula di The Voice, in Italia, non ha convinto il pubblico – a differenza delle altre versioni mondiali. Se nel resto del mondo è un format convincente che registra ascolti record, il suo destino in Italia era – fino a qualche mese fa – quello della cancellazione.
A smentirla ufficialmente è stato il neo direttore di rete, Carlo Freccero, intenzionato a riavere su Rai 2 un programma televisivo dedicato alla buona musica emergente. Resta da capire come verrà accolta la nuova edizione dello show ormai fallimentare in Italia dal pubblico di appassionati.

La formula non varierà rispetto alle scorse edizione: centrale sarà la voce del concorrente, aspirante cantante della scena italiana. Le esibizioni si svolgeranno dinanzi a 4 giudici i cui nomi non sono ancora stati rivelati. Il Corriere della Sera anticipa tuttavia la data di avvio delle registrazioni e quella di messa in onda.
La prima parte del programma, le Blind Audition, ovvero le audizioni alla cieca (con i giudici di spalle), verrà registrata a partire dal prossimo 3 marzo per essere trasmessa dal 9 aprile, in prima serata su Rai2.

Per contenere i costi, verranno utilizzati gli studi Rai di Via Mecenate a Milano, gli stessi che accoglieranno anche la fase finale dei Live Show. Stando alle prime informazioni divulgate, dovrebbe essere cambiata la casa di produzione: la nuova sarebbe Fremantle, la stessa che si occupa della versione italiana di X Factor, il secondo talent show più seguito in Italia dopo la collaudata formula di Amici di Maria De Filippi, migrato da Rai2 a Sky Uno.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.