Il backstage del video di Thank U, Next di Ariana Grande con gli errori e le scene tagliate

Le scene mai viste del video di Thank U, Next di Ariana Grande.

9
CONDIVISIONI

Nelle ultime ore, Ariana Grande ha pubblicato il backstage del video di Thank U, Next. Al suo interno tutti gli errori durante le riprese e anche alcune scene che sono state poi tagliate dal video ufficiale.

In attesa del suo nuovo album che l’artista avrebbe voluto rilasciare per la fine dell’anno, nonostante non abbia potuto per questioni discografiche, il singolo Thank U, Next continua a raggiungere grandi traguardi e a segnare record mai visti.

Thank U, Next ha raggiunto 55 milioni di visualizzazioni in sole 24 ore, diventando così il più grande debutto nella storia di YouTube, ma non solo. Ariana Grande si conferma l’artista del record con 100 milioni di streaming su Spotify in soli undici giorni dal rilascio del singolo.

Dopo Thank U, Next, il quale ha fatto da apripista per il prossimo album che probabilmente uscirà prima di marzo, è arrivato il secondo singolo intitolato Imagine. Dal momento in cui non ha potuto pubblicare l’album nel 2018, Ariana Grande ha fatto sapere ai fan che ci sarà un terzo singolo: 7 rings. I tre sono legati tra loro per argomenti e atmosfere, così ha spiegato la stessa Ariana Grande rispondendo a un fan su twitter: “Credo che ‘Imagine’ sia un buon compromesso tra l’energia di ‘thank u Next’ e ‘7 Rings’. Questi due sono brani super sicuri e decisi e Imagine è più vulnerabile e insicuro. Volevo unire un po’ entrambe queste energie perché sono temi ugualmente prevalenti nell’album / nella mia vita.”.

Di seguito il backstage del video di Thank u, next con le papere e le scene tagliate, in cui è possibile vedere alcune scene divertenti tra Ariana Grande, Kris Jenner (la madre di Kim Kardashian che nel video interpreta la madre di Ariana Grande) e Troye Sivan che, durante le riprese, si sono esibiti in diversi siparietti per interpretare il proprio ruolo.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.