Vicini alla beta Samsung Galaxy S8 e Note 8: il cerchio si stringe

Anche gli ex top di gamma del brand asiatico entreranno presto a far parte del programma beta

9
CONDIVISIONI

Stanno per entrare a far parte del programma beta di Android Pie anche i Samsung Galaxy S8, S8 Plus e Note 8, che, stando a quanto riportato da SamMobile, sono stati pizzicati con a bordo le release G950FXXU4ZSA1, G955FXXU4ZSA1 e N950FXXU5ZSA1, contraddistinte nella sigla da una ‘Z’, lettera con cui gli sviluppatori del brand asiatico sono soliti distinguere le build beta da quelle stabili.

La ricostruzione attuata da SamMobile presagisce che, per questo motivo, i Samsung Galaxy S8, S8 Plus e Note 8 riceveranno presto la versione beta, rientrando anch’essi nel programma apposito. I mercati di riferimento per cui dovrebbe essere predisposto sono quelli soliti, ovvero USA, UK, Germania, India e Corea del Sud (l’Italia da un po’ di tempo a questa parte non ne fa parte, malgrado le aspirazioni degli utenti nel nostro Paese). Per quanto concerne la distribuzione della versione finale, proprio ieri vi avevamo preannunciato possa essere rilasciata nel corso del mese di febbraio per il Note 8, ed a marzo per i Samsung Galaxy S8 e S8 Plus (eccezionalmente, se le previsioni venissero confermate, il phablet della serie Note precederebbe gli esponenti della serie S, come di solito non accade).

Avevamo già affrontato l’argomento in questo articolo dedicato, fiutando un certo malcontento per la decisione presa dal produttore asiatico da parte dei possessi dell’ex top di gamma. Per quanto ci riguarda, non ne faremmo un dramma (in fondo basta che i firmware facciano il proprio dovere, senza comportare anomalie o problemi), dal momento che stiamo parlando di uno scarto temporale di appena un mese, sempre che la cosa venga confermata. In ogni caso, i Samsung Galaxy S8, S8 Plus e Note 8, nel giro di poche settimane, entreranno a far parte del programma beta. Come accogliete la notizia?

Segui gli aggiornamenti della sezione Samsung Galaxy S8 sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.