Configurazione modem libero per Vodafone, TIM, Wind Tre: guide e contatti assistenza per ogni operatore

Guide esaustive alle impostazioni del router da parte di AVM, link al sito dedicato

9
CONDIVISIONI

A 2019 iniziato, giusto ritornare sulle modalità di configurazione del modem libero  per ogni operatore, da Vodafone, a TIM, a Wind Tre ma anche per altri brand che erogano servizi di connettività per la linea fissa di casa. A dicembre abbiamo avuto modo di sottolineare come la  possibilità di usufruire di un router proprio in luogo di quello dell’operatore appunto sia stata garantita dall’ultima delibera AGCOM n.348/18/CONS. Peccato che in fin troppi casi a questa non abbiano fatto seguito delle vere e proprie istruzioni ai clienti finali per usufruire di un diritto ormai acquisito. Per fortuna, a rimediare, c’ha pensato, almeno in parte, la società AVM che effettua vendita di router appunto liberi e che ha fornito dettagli specifici di impostazioni per ogni vettore.

Direttamente sul sito AVM appunto, per Vodafone, TIM, Wind Tre ma anche per molti altri vettore sono inserite in una specifica tabella tutte le informazioni di contatto relative per ottenere assistenza, ma pure cliccando sul tasto “Continua” relativo ad ogni specifico vettore, sarà proposta una guida esaustiva per la configurazione del router in casa.

Dove i singoli vettori (non tutti ma in buona parte) hanno fallito non fornendo ancora tutte le informazioni relative proprio al modem libero, è riuscito il fornitore dei noti modem FRITZ!Box AVM. Chiaro come il suo intervento con le guide alle configurazioni specifiche sia giustificato dalla volontà di vendere e rendere utilizzabili i suoi apparati tecnologici ma l’intervento giunge in un momento propizio in cui, al contrario, latitano le informazioni ufficiali da molti vettori, Vodafone in primis. Quest’ultima (lo scorso dicembre) ha rimandato i dettagli dell’operazioni del modem libero al 2019, parlando di necessità di interventi tecnici propedeutici alla novità. Peccato che tuttavia giunti al nuovo anno nessuna nuova comunicazione sia giunta a fare chiarezza.

Chi tra i nostri lettori è già passato al modem libero o lo sta facendo proprio ora, usufruendo delle guide AVM?

Commenti (1):
Vincenzo Di Gennaro

Dappertutto mancano i parametri per gestire la Fonia, che sulle Fibra è tutta in VOIP, di fatto castrando la libertà di utilizzare il proprio modem. Agcom, dove sei? La delibera era chiara…

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.