Nuova roadmap Pie per Samsung Galaxy dalla Cina: modelli e tempi

Una nuova roadmap arriva dalla Cina e dà indicazioni sui tempi di Pie per i Samsung Galaxy

4
CONDIVISIONI

Con l’entrata di gennaio è naturale che i possessori dei dispositivi Samsung Galaxy vogliano approfondire il discorso relativo alla ricezione dell’aggiornamento ad Android 9.0 Pie, che sappiamo si accompagnerà alla nuova interfaccia One UI, per un’esperienza utente ancora più intuitiva e semplificata. L’ultima roadmap, che va ad aggiungersi a quella di cui vi abbiamo parlato lo scorso 25 dicembre in questo articolo dedicato, arriva dalla divisione cinese del brand sudcoreano, che fa il punto della situazione per quel che riguarda i vari device della linea, a partire dai Samsung Galaxy S9, S9 Plus e Note 9, che riceveranno l’upgrade nel corso del mese di febbraio.

Sarà poi il turno del Samsung Galaxy A9 Star in quel di marzo, mentre ad aprile la situazione si sbloccherà nell’ambito dei Galaxy A9 Star Lite, A9 2019, A9 Star, S8, S8 Plus e Note 8. Spostandoci un po’ più oltre, Android 9.0 Pie verrà poi predisposto per il Galaxy A9 Start Lite ed il Tab S4 (a maggio), e per il Samsung W2019 ad agosto.

Gli ultimi due mesi designati per il rilascio della major-release sono settembre ed ottobre, rispettivamente per i Galaxy A6s, Galaxy S, Tab S3 e W2018, e per i Galaxy J8 e Tab A 10.5. Lo riporta con dovizia di particolari il portale ‘gizmochina.com‘, dandoci ancora una volta conferma sul tempo che resta ancora da attendere prima di vedere i maggiori dispositivi Samsung Galaxy ricevere l’aggiornamento ad Android 9.0 Pie, che dovrebbe certamente migliorare molto le cose, regalando un’esperienza utente più completa.

Il colosso sudcoreano si sta dando un bel da fare per assicurare ai suoi clienti un comparto software all’avanguardia, così da restare in scia dei maggiori competitors anche in territorio cinese (Huawei, OnePlus, Xiaomi ed OPPO sono agguerritissimi, e non lo scopriamo di certo oggi).

Commenti (1):

Lascia un commento: