Basta un paio di baffi lancia la nuova stagione di Purché finisca bene: protagonisti e trama dei nuovi film

I nuovi film di Rai1 tutti da ridere tra buoni sentimenti e rivelazioni "Purché finisca bene"

13
CONDIVISIONI

Gennaio porterà con sé Basta un paio di baffi e la nuova stagione di Purché finisca bene, la collana dei film che andrà in onda nel prime time di Rai1 dal 2 gennaio ovvero alla domenica sera. Ad aprire le danze sarà proprio il film firmato da Fabrizio Costa e che vede nel cast anche Antonia Liskova, Sergio Assisi, Marco Bonini ed Euridice Axen.

La sinossi del primo film della nuova collana recita: “Sara ha un solo sogno nella vita, diventare una chef ma dopo una nuova delusione, decide di ripartire dal fare il cuoco nel suo ristorante preferito. Il titolare del locale, Luca, non ha intenzione di assumerla perché è alla ricerca di un uomo, sarà in quel momento che deciderà di travestirsi da uomo, il gracile Andrea“. Cosa succederà a quel punto?

Il secondo film di Purché finisca bene sarà invece incentrato sull’amore, l’amicizia e, soprattutto, una notizia che sconvolgerà la vita dei protagonisti. Il titolo del film firmato da Fabrizio Costa, è L’amore, il sole e le altre stelle, e nel cast troveremo Vanessa Incontrada, Ricky Memphis, Marco Bonini, Chiara Ricci e Anna Ferzetti.

Quando Primo e Michela saranno stufi di essere considerati ancora dei bambini annunceranno alle loro famiglie di voler fare l’amore per la prima volta. Cosa ne sarà di loro a quel punto?

La nuova stagione della serie si chiuderà con Non ho niente da perdere e nel cast ci saranno Carolina Crescentini, Edoardo Pesce, Sergio Assisi, Ilaria Genatiempo, Ninni Bruschetta, Michele Venitucci, Dario Cassini, Marco Cassini e Margherita Vicario. Questa volta la protagonista sarà la problematica Camilla, ipocondriaca, in visita dalla sorella e dal padre ritrovandosi vittima di un assalto organizzato da un gruppo di eco-terroristi. Riuscirà a mettere da parte i suoi problemi per rendersi utile?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.