Confessione shock di Paola Turci a Belve prima di Sanremo 2019: “Sono stata molestata a 13 anni”

Arriva l'inaspettata confessione di Paola Turci a Belve a un passo dal Festival di Sanremo: "Sono stata molestata a 13 anni".

2
CONDIVISIONI

Paola Turci a Belve confessa per la prima volta un particolare molto doloroso del suo passato. Sentita da Francesca Fagnani per la puntata che andrà in onda il 28 dicembre, l’artista romana ha spiegato di essere stata molestata all’età di soli 13 anni e di aver raccontato questo particolare in uno dei suoi brani più intimi.

“Avevo 13 anni. Se io tornassi indietro e sapessi di poter andare in un centro antiviolenza, in un posto dove mi ascoltano, mi proteggono e mi difendono, ci andrei subito”.

Il brano nel quale ha voluto includere questo episodio fa parte del disco Tra i fuochi in mezzo al cielo e porta il titolo di Fiori di giardino. La canzone è nata nel periodo in cui l’artista si è sottoposta ad analisi ed è servita per far riemergere questo particolare momento vissuto in adolescenza.

“Non ci può essere perdono per una persona che ha compiuto un gesto del genere. L’ho rincontrata anni dopo ma ora è morta perché era già grande. Non mi ha mai detto niente anche perché da parte di chi compie molestie c’è la rimozione”.

Va quindi ad aggiungersi una voce al coro delle tante donne che hanno deciso di raccontare di aver subito molestie da molto giovani o sul lavoro, come aveva avuto modo di denunciare anche Asia Argento che si è resa fondatrice del movimento #metoo al quale hanno aderito molte donne unite dallo stesso dramma.

La cantautrice romana si è anche soffermata sulle voci che da anni circolano sulla sua presunta omosessualità, che a suo dire non sarebbero fastidiose: “Se io mi fidanzassi con una donna, andrei in giro per strada, non mi nasconderei in casa, questo è un po’ il concetto, ma purtroppo mi piacciono gli uomini”.

L’intervista di Paola Turci a Belve con Francesca Fagnani sarà trasmessa sul canale NOVE il 28 dicembre a partire dalle 22,45.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.